Aggiornare Windows 10

156
Aggiornare Windows 10

Prima di spiegare come aggiornare Windows 10 capiamo cosa sono gli aggiornamenti e perché sono importanti.
Ogni software e quindi anche ogni sistema operativo contiene sempre qualche bug (in italiano baco). Un bug è un errore nella scrittura del codice del programma.
Questo errore potrebbe rendere Windows instabile oppure vulnerabile a un attacco informatico. Quando il bug viene identificato la Microsoft rilascia un aggiornamento per sostituire il codice errato e correggere il problema.
Gli aggiornamenti sono quindi di fondamentale importanza. Ottimizzano il funzionamento del computer e consentono di aumentare il livello di sicurezza. Ma questa non è la loro unica funzione. Vengono anche utilizzati per aggiornare i driver delle periferiche, per aggiornare le applicazioni oppure per aggiungere nuove caratteristiche e nuove funzionalità al sistema operativo.

Windows Update

Quando si parla di come aggiornare Windows 10 si parla di Windows Update. I sistemi operativi Microsoft sono configurati per controllare automaticamente la disponibilità di nuovi aggiornamenti utilizzando questo servizio.
Se la connessione Internet è abilitata non dobbiamo eseguire nessun tipo di operazione per aggiornare Windows. Ogni volta che la Microsoft rilascerà un aggiornamento questo verrà scaricato nel computer e installato automaticamente.
Se vogliamo possiamo effettuare la ricerca di nuovi aggiornamenti anche in modo manuale in qualsiasi momento. Vediamo come verificare la disponibilità di nuovi aggiornamenti.

Come aggiornare Windows 10

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e I contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Impostazioni di Windows.
Facciamo clic su Aggiornamento e sicurezza.
Facciamo clic su Verifica disponibilità aggiornamenti.
Se la ricerca ha esito positivo gli aggiornamenti verranno scaricati e installati automaticamente.
L’installazione di alcuni aggiornamenti potrebbe richiedere il riavvio di Windows.

Impostazioni aggiornamento Windows 10

Continuiamo la guida su come aggiornare Windows 10 spiegando a cosa servono le impostazioni di aggiornamento che possiamo modificare nella finestra Windows Update.

Cambia orario di attività

Se facciamo clic su Cambia orario di attività possiamo impostare l’orario di utilizzo del computer. Questa informazione verrà utilizzata per pianificare l’aggiornamento di Windows 10.
Nell’arco di tempo compreso in questo orario il computer non verrà riavviato automaticamente per completare l’installazione degli aggiornamenti.
In Ora di inizio digitiamo l’ora in cui iniziamo a utilizzare il computer.
In Ora di fine digitiamo l’ora in cui finiamo di utilizzare il computer.
L’orario di attività è impostato di default alle 8:00 come ora iniziale e alle 17:00 come ora finale.
Se effettuiamo delle modifiche facciamo clic su Salva.

Opzioni di riavvio

Pianifica un’ora

In questa sezione possiamo stabilire un’ora e un giorno in cui effettuare il riavvio di Windows per completare l’installazione degli aggiornamenti scaricati nel computer.
Spostiamo il selettore su Attivato.
In Scegli un’ora: selezioniamo l’ora e i minuti in cui vogliamo effettuare il riavvio.
In Scegli un giorno: selezioniamo il giorno della settimana in cui vogliamo effettuare il riavvio.

Mostra altre notifiche

In questa sezione possiamo scegliere se visualizzare un promemoria al momento del riavvio.
Per attivare questa opzione spostiamo il selettore su Attivato.

Opzioni avanzate

Scegli come installare gli aggiornamenti

Selezioniamo la casella Scarica aggiornamenti per altri prodotti Microsoft durante l’aggiornamento di Windows se oltre agli aggiornamenti relativi alla sicurezza vogliamo installare anche gli aggiornamenti consigliati.
Gli aggiornamenti consigliati consentono di risolvere i problemi non critici o di migliorare il funzionamento del computer. Non risolvono problemi fondamentali del computer o di Windows ma possono offrire miglioramenti significativi.

Selezioniamo la casella Usa le mie informazioni di accesso per completare automaticamente la configurazione del dispositivo dopo un aggiornamento per consentire a Windows di eseguire automaticamente l’accesso dopo un riavvio, completare la configurazione e quindi bloccare il PC per assicurare la protezione dei dati.

Scegli quando installare gli aggiornamenti

In questa sezione, non presente in Windows 10 Home (→ quale versione di Windows è installata nel computer), possiamo scegliere di quanti giorni rimandare l’installazione degli aggiornamenti funzionali e qualitativi in attesa che ne venga verificata la stabilità.
Gli aggiornamenti funzionali riguardano le funzionalità e i miglioramenti del sistema operativo. Gli aggiornamenti qualitativi riguardano invece la sicurezza.
La scelta può essere effettuata per gli aggiornamenti che vengono rilasciati per tutti gli utenti (Current Branch) oppure per quelli rilasciati per professionisti e aziende (Current Branch for Business).
Selezioniamo Current Branch o Current Branch for Business e selezioniamo per quanti giorni posticipare l’installazione.

Sospendi aggiornamenti

In questa sezione possiamo scegliere di sospendere l’installazione degli aggiornamenti di Windows 10.
La sospensione può essere effettuata per un periodo di tempo massimo di 35 giorni.
Spostiamo il selettore su Attivato per sospendere gli aggiornamenti.

Scegli come recapitare gli aggiornamenti

Se facciamo clic su questa voce possiamo attivare l’opzione che consente di effettuare il download degli aggiornamenti da più posizioni.
Spostiamo il selettore su Attivato per consentire a Windows di scaricare gli aggiornamenti sia del sito Microsoft che da altri computer.
Se questa opzione è attivata anche il PC utilizzato potrà inviare parti di aggiornamenti già scaricati agli altri computer della rete locale LAN o in Internet, a seconda dell’opzione scelta.
Selezioniamo PC nella rete locale per consentire l’invio soltanto ai computer presenti nella LAN.
Selezioniamo PC nella rete locale e su Internet per consentire l’invio ai computer della rete LAN e in Internet.

Aggiornamenti e connessione a consumo

Se Windows Update è attivato sia gli aggiornamenti importanti che quelli consigliati (se selezionati) verranno scaricati e installati automaticamente. Questo però non avviene nel caso in cui abbiamo impostato una connessione a consumo.
Una connessione a consumo è una connessione Internet a cui è associato un limite massimo di dati utilizzabili in download e upload. Superato questo limite viene addebitato un costo aggiuntivo oppure viene rallentata la velocità di navigazione fino al termine del ciclo di fatturazione.
Se stiamo utilizzando una connessione a consumo verranno scaricati e installati soltanto gli aggiornamenti relativi alla sicurezza e al corretto funzionamento di Windows.