Attivare il ripristino configurazione di sistema di Windows

1194
Attivare il ripristino configurazione di sistema di Windows

In questa guida vedremo come attivare il ripristino configurazione di sistema di Windows.
Nella prima parte della guida spiegheremo a cosa serve questa funzionalità dei sistemi operativi Microsoft mentre nella seconda parte della guida verrà spiegato come attivare il ripristino per l’unità di sistema e per le altre unità del computer.

Cos’è il ripristino configurazione di sistema

Il ripristino configurazione di sistema (in inglese System Restore) è una funzionalità di Windows che consente di ripristinare lo stato del PC a un punto temporale precedente (→ come usare il ripristino configurazione di sistema). In pratica permette di annullare le modifiche eseguite al sistema e riporta il computer a un punto temporale precedente chiamato punto di ripristino (→ cos’è un punto di ripristino). Tutti i file di sistema, i driver, le app e i programmi vengono riportati allo stato in cui si trovavano al momento della creazione del punto di ripristino.
Il ripristino viene utilizzato per risolvere problemi di malfunzionamento o per annullare modifiche che hanno causato instabilità nel sistema.

Come attivare il ripristino configurazione di sistema di Windows

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo systempropertiesprotection
Facciamo clic su OK.
Si aprirà la scheda Protezione sistema della finestra Proprietà del sistema.
Nella colonna Unità disponibili del riquadro Impostazioni di protezione, verrà visualizzato l’elenco di tutte le unità del computer (interne ed esterne).
Per ogni unità visualizzata sarà indicato lo stato di Protezione.
La voce Disattivata indica che il ripristino NON è attivato per l’unità.
La voce Attivata indica che il ripristino è attivato per l’unità.
Importante: in Windows 10, a partire della versione 1803 (→ quale versione di Windows 10 è installata nel PC), il ripristino configurazione di sistema è disattivato per impostazione predefinita.
Nelle versioni precedenti di Windows 10 e in tutti gli altri sistemi operativi Microsoft è attivato per l’unità di sistema, cioè l’unità in cui è installato Windows, ed è disattivato per tutte le altre unità. Se vogliamo possiamo attivarlo anche per le altre unità, a condizione però che siano formattate con il file system NTFS (→ differenza tra fat32, ntfs e exfat).

Per attivare il ripristino configurazione di sistema di Windows facciamo clic con il mouse sull’unità.
Facciamo clic su Configura
Nella sezione Impostazioni di ripristino selezioniamo Attiva protezione sistema (se stiamo utilizzando Windows 7 dobbiamo selezionare Ripristina impostazioni del sistema e versioni precedenti dei file).
Per concludere facciamo clic su OK.
Infine facciamo ancora clic su OK per chiudere la finestra Proprietà del sistema.

Come disattivare il ripristino configurazione di sistema

Per disattivare nuovamente la funzionalità di ripristino torniamo nella scheda Protezione sistema.
Facciamo clic sull’unità e su Configura
Nella sezione Impostazioni di ripristino selezioniamo Disattiva protezione sistema.
Facciamo clic su OK e ancora su OK per chiudere la finestra Proprietà del sistema.