Avvio rapido di Windows: cos’è e come funziona

5884

I sistemi operativi Microsoft utilizzano una funzionalità chiamata che consente di velocizzare i tempi di avvio di Windows. Questa funzionalità è chiamata avvio rapido di Windows (in inglese Fast Boot o Fast Startup) e può essere considerata come una via di mezzo fra l’ibernazione e lo spegnimento del PC.
Per capire cos’è l’avvio rapido di Windows e come funziona dobbiamo prima spiegare cos’è l’ibernazione e cosa avviene quando spegniamo il PC.

Cosa succede quando iberniamo o spegniamo il PC?

L’ibernazione è una modalità di risparmio energetico che consente di mantenere in memoria i file aperti, i dati delle app e i programmi in esecuzione.
Quando un PC viene ibernato viene tolta l’alimentazione a tutti i suoi componenti. Lo stato corrente del sistema e il contenuto della memoria vengono salvati nel disco del computer, precisamente in un file nascosto (→ come visualizzare i file nascosti di Windows) chiamato Hiberfil.sys, e subito dopo il PC viene spento.
L’uscita dallo stato di ibernazione consente di ritrovarci nelle stesse condizioni in cui eravamo, lasciando app, programmi e file aperti esattamente come erano precedentemente.

Anche quando spegniamo il computer viene tolta l’alimentazione a tutti i componenti ma a differenza dell’ibernazione non viene salvato nessun dato nel disco del PC. Di conseguenza tutte le sessioni di lavoro e tutti i file non salvati verranno persi.

Cos’è l’avvio rapido di Windows?

Come abbiano spiegato all’inizio di questo articolo, l’avvio rapido di Windows può essere definito come uno spegnimento ibrido che combina la procedura di ibernazione con la procedura di spegnimento.
Se l’avvio rapido è attivato, quando spegniamo il PC il sistema toglie l’alimentazione a tutti i componenti, ma come avviene nell’ibernazione viene creato un file nel disco. In questo file però non viene salvata la sessione di lavoro e non vengono mantenuti i file aperti ma vengono salvati soltanto i file del sistema operativo (il kernel) e i driver. In questo modo l’avvio di Windows sarà più “rapido” perché il sistema non dovrà caricare nuovamente il kernel ma dovrà soltanto aggiornare la RAM (Random Access Memory) con i dati salvati nel file di ibernazione.

Importante: l’avvio rapido può ridurre i tempi di avvio soltanto se arrestiamo Windows. In caso di riavvio del sistema operativo l’attivazione o la disattivazione di questa funzionalità non avrà alcun effetto.

Pro e contro dell’avvio rapido di Windows

Se da un lato l’avvio rapido di Windows può velocizzare i tempi di caricamento del sistema operativo dall’altro potrebbe creare alcuni problemi. Vediamo quali sono i contro di questa funzionalità.

Quando spegniamo il PC con l’avvio rapido attivato Windows chiude le app e i programmi aperti, arresta i servizi in esecuzione e rimuove le informazioni relative allo stato di utilizzo del computer. In caso di malfunzionamenti di un driver o di un software, al successivo riavvio del PC Windows proverà a correggere automaticamente i problemi prima di avviare una nuova sessione di lavoro.
Se invece spegniamo il PC con l’avvio rapido attivato le informazioni relative alla sessione di lavoro e quindi anche gli eventuali malfunzionamenti verranno mantenute e potrebbero presentarsi nuovamente all’accensione.

Un altro punto a sfavore dell’avvio rapido di Windows è legato agli aggiornamenti.
Se l’avvio rapido è attivato e per completare un aggiornamento è richiesto il riavvio del PC anche spegnendo il computer (non riavviandolo) sarà possibile completare la procedura.
Con l’avvio rapido attivato invece sarà possibile completare gli aggiornamenti che richiedono il riavvio soltanto riavviando il sistema.

Inoltre se l’avvio rapido è attivato potremmo avere problemi a utilizzare il dual boot, la modalità che consente di scegliere fra due o più sistemi operativi in fase di avvio del computer, e il WoL (Wake on Lan), lo standard che consente l’avvio di un computer in standby da remoto.

È possibile disattivare l’avvio rapido di Windows?

L’avvio rapido è attivato per impostazione predefinita in tutte le versioni di Windows 10 e Windows 8.1/8 (→ quale versione di Windows è installata nel PC) ma può essere disattivato in qualsiasi momento. Per sapere come fare leggiamo (→ come disattivare l’avvio rapido di Windows).