Cambiare IP pubblico

505
Cambiare IP pubblico

L’indirizzo IP pubblico viene utilizzato per la comunicazione tra dispositivi non appartenenti alla stessa rete locale e per accedere a Internet (→ cos’è l’indirizzo IP pubblico). È un indirizzo IP univoco (→ cos’è l’indirizzo IP) e viene assegnato al modem router dall’ISP (Internet Service Provider), il fornitore di servizi Internet utilizzato (Alice, Fastweb, Infostrada, Telecom, TeleTu, Tiscali).
Nella prima parte della guida verrà spiegato come identificare l’indirizzo IP utilizzato mentre nella seconda parte della guida vedremo come cambiare IP pubblico.

Quale IP pubblico stiamo utilizzando?

Vediamo prima di tutto come visualizzare l’indirizzo IP pubblico utilizzato dal modem router.
Per conoscere l’IP pubblico possiamo collegarci a uno dei tanti siti Internet presenti nel web specializzati nel visualizzare l’indirizzo IP pubblico del dispositivo che si collega a essi. Tra questi uno dei più conosciuti è mio-ip.it.
Colleghiamoci a mio-ip.it.
Subito dopo Il tuo IP è sarà indicato l’IP pubblico che stiamo utilizzando per accedere a Internet.

Come cambiare l’indirizzo IP pubblico

Vediamo adesso quali sono i metodi che possiamo utilizzare per cambiare IP pubblico.

1º Metodo | Riavviare il modem router

Un primo metodo per cambiare IP pubblico consiste nello spegnere e riaccendere il modem router.
Ogni volta che accendiamo il modem router viene avviato un processo chiamato handshake. L’handshake ha lo scopo di stabilire la basi per la connessione tra il modem e l’ISP.
Quando la connessione viene stabilita l’ISP assegna un indirizzo IP pubblico. L’IP viene scelto in modo casuale tra il range di indirizzi liberi e disponibili al momento della richiesta.
L’IP pubblico assegnato “in prestito” potrà essere usato per un periodo di tempo limitato chiamato tempo di lease.
Se il modem router viene spento l’indirizzo IP pubblico utilizzato torna disponibile e può essere assegnato a un altro utente. Quando riaccendiamo il modem router l’ISP assegnerà automaticamente e sempre in modo casuale un nuovo IP pubblico tra quelli disponibili (→ come riavviare il modem router dal PC senza spegnerlo).

Poiché ogni ISP dispone di centinaia di migliaia di indirizzi IP pubblici la probabilità di ottenere lo stesso IP che avevamo in precedenza è quasi pari a zero.
Importante: in alcuni casi l’IP pubblico potrebbe rimanere invariato anche dopo il riavvio del modem router. Questo succede quando l’ISP decide di mantenere lo stesso IP pubblico per un determinato utente anche in assenza di connessione e fino allo scadere di un determinato timeout prestabilito.
Per verificare se l’IP pubblico è cambiato colleghiamoci a mio-ip.it.

2º Metodo | Utilizzare un Server Proxy

Un secondo metodo per cambiare IP pubblico consiste nell’utilizzare un server proxy (→ cos’è un server proxy).
Per essere precisi, utilizzando questo metodo l’IP pubblico non viene cambiato ma nascosto. Un server proxy è un computer o un software che si interpone tra la richiesta del computer client e il server a cui la richiesta è indirizzata. Se un computer effettua una connessione utilizzando un server proxy invierà la richiesta al proxy che a sua volta la reindirizzerà al destinatario. Il destinatario vedrà l’IP pubblico del proxy ma non vedrà l’IP pubblico del computer che ha effettuato la connessione.

Se vogliamo nascondere l’IP pubblico utilizzando un server proxy server possiamo utilizzare metodi diversi.

  • utilizzare un open proxy cioè un server proxy aperto e accessibile da qualsiasi utente di Internet capace di nascondere l’IP pubblico senza bisogno di installazioni o configurazioni di alcun tipo sul computer (→ quali sono i migliori open proxy).
  • configurare l’utilizzo di un server proxy direttamente nelle impostazioni di rete del PC (→ come usare un server proxy in Windows).
  • servirsi di un componente aggiuntivo per web browser capace di utilizzare un server proxy durante la navigazione. Per gli utenti di Chrome e Firefox una delle migliori estensioni è FoxyProxy.

Importante: se utilizziamo un proxy web la navigazione in Internet potrebbe essere molto più lenta del normale.

3º Metodo | Utilizzare Tor

Un terzo metodo per cambiare IP pubblico è usare Tor. Tor è un software di comunicazione anonima gratuito e disponibile per Microsoft, Mac e Linux.
Anche in questo caso, come avviene utilizzando un server proxy, l’IP pubblico non viene cambiato ma nascosto.
Oltre a nascondere l’IP, Tor consente di navigare in Internet in forma completamente anonima perché in grado di criptare le comunicazioni utilizzando una propria rete di server (→ cos’è Tor e come si usa).

IP pubblico dinamico e IP pubblico statico

Concludiamo la guida su come cambiare IP pubblico con un’importante precisazione.
In base al tipo di servizio fornito dall’ISP, la rete locale di un utente può disporre di un indirizzo IP pubblico dinamico oppure di un indirizzo IP pubblico statico.
L’IP pubblico dinamico può variare ogni volta che ci colleghiamo a Internet e viene utilizzato nella maggior parte dei casi per l’utenza domestica.
L’IP pubblico statico non cambia mai e viene utilizzato quasi sempre in ambito aziendale. Viene assegnato prevalentemente ai server oppure alle stampanti di rete.
Se l’indirizzo IP pubblico assegnato dell’ISP è statico l’unico modo per poterlo cambiare è contattare il fornitore di servizi Internet.
Ricordiamo che l’IP pubblico è quasi sempre di tipo dinamico. L’IP pubblico statico viene assegnato quasi esclusivamente su richiesta perché rivolto a una utenza che riguarda società di medie o grandi dimensioni.