Come capire se il PC ha un SSD o un disco rigido

1100
Come capire se il PC ha un SSD o un disco rigido

In questa guida vedremo come capire se il PC ha un SSD o un disco rigido.
Nella prima parte della guida verrà spiegato cos’è un SSD e cosa lo differenzia da un disco rigido. Nella seconda parte della guida vedremo quali sono i metodi che possiamo utilizzare per capire quale dispositivo di memoria di massa è utilizzato dal computer.

Cos’è un SSD

Una unità di memoria a stato solido o SSD (solid-state drive) è un dispositivo di memoria di massa basato su semiconduttori che usa circuiti elettrici per l’archiviazione dei dati. A differenza dei classico hard disk non utilizza parti meccaniche e dischi magnetizzati ma memoria allo stato solido o memoria flash (in inglese flash memory).
Gli SSD sono un tipo di memoria in grado di offrire prestazioni superiori rispetto ai dischi rigidi di tipo magnetico: maggiore affidabilità e velocità nella lettura e scrittura dei dati, tempi di avvio più rapidi, resistenza agli urti, bassissimi consumi. producono meno calore e non sono rumorosi.
Inoltre producono meno calore, non sono rumorosi e non devono essere deframmentati (→ cos’è la frammentazione) perché non contengono dischi magnetici e non utilizzano le testine per leggere i dati. Infatti negli SSD il tempo di accesso è identico per qualsiasi cella presente nell’unità.
Windows 10 e i sistemi operativi Microsoft più recenti sono in grado di riconoscere e gestire in modo automatico gli SSD. Se Windows rileva la presenza di una unità di memoria a stato solido la gestisce in modo diverso rispetto a un disco magnetico.

Come sapere quale dispositivo di memoria di massa è utilizzato dal computer

Per capire se il PC ha un SSD o un disco rigido senza dover aprire fisicamente il notebook o il case, possiamo utilizzare due metodi diversi.

1º Metodo | Utilizzare la finestra Ottimizza unità

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo dfrgui
Facciamo clic su OK.
Si aprirà la finestra Ottimizza unità di Windows.
Nella colonna Unità sarà visualizzato l’elenco delle unità di archiviazione del computer (comprese le partizioni).
Per capire se il PC ha un SSD o un disco rigido dobbiamo leggere le informazioni presenti nella colonna Tipo di supporto.
Per ogni unità e partizione identificata verrà indicato il tipo di supporto utilizzato.
Unità SSD (Solid State Drive) se nel PC è presente un SSD.
Unità disco rigido se nel PC è presente un disco rigido di tipo magnetico.

2º Metodo | Utilizzare Windows PowerShell

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo powershell
Si aprirà Windows PowerShell (→ cos’è Windows PowerShell).
Digitiamo questo comando:

Get-PhysicalDisk | Format-Table -AutoSize

Premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.
Per capire se il PC ha un SSD o un disco rigido dobbiamo leggere le informazioni presenti nella colonna MediaType.
Per ogni unità identificata verrà indicato il tipo di supporto utilizzato.

SSD se nel PC è presente un SSD.
HDD se nel PC è presente un disco rigido di tipo magnetico.
Unspecified se il tipo di supporto non può essere identificato.

Per chiudere Windows PowerShell digitiamo Exit e premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.