Come creare una partizione con Windows

823
Come creare una partizione con Windows

Una partizione è una suddivisione di una memoria di massa (SSD, hard disk, chiavetta USB) che viene vista dal sistema operativo come se fosse un’unità separata.
Vediamo come creare una partizione con Windows utilizzando Gestione disco, l’utility presente in tutti i sistemi operativi Microsoft che consente di visualizzare le informazioni sui dischi e sui volumi del PC.
La procedura descritta è valida sia per gli SSD che per i dischi rigidi (→ come capire se il PC ha un SSD o un disco rigido) e può essere utilizzata in tutti i computer con Windows 11, Windows 10, Windows 8.1/8, Windows 7 e Windows Vista (→ quale versione di Windows è installata nel PC).

Come partizionare il computer con Gestione disco

Per creare una partizione con Windows dobbiamo avviare Gestione disco. Vediamo come fare.
Importante: Gestione disco può essere eseguito soltanto utilizzando un account utente amministratore (→ differenza fra utente standard e amministratore).

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo diskmgmt.msc
Facciamo clic su OK.
Si aprirà lo snap-in Gestione disco.

In Gestione disco sarà presente almeno una partizione, quella che contiene Windows.
Oltre a questa potrebbero essere presenti una partizione dati, una partizione riservata al ripristino del sistema operativo e partizioni di backup.
Tutte le partizioni sono elencate nella colonna Volume.

Ridurre una partizione esistente

Vediamo come creare una nuova partizione riducendo la partizione che contiene il sistema operativo.
Nella maggior parte dei casi la partizione che contiene Windows è identificata nella colonna Volume di Gestione disco con la lettera di unità C ma potrebbe anche avere una lettera diversa.
Prima di procedere controlliamo che lo spazio disponibile in C sia sufficiente per creare una nuova partizione. In caso contrario possiamo utilizzare lo strumento Pulizia disco di Windows per liberare spazio (→ come liberare spazio sul disco del computer).

Nella colonna Volume posizioniamo il puntatore del mouse sopra la lettera C:
Facciamo clic con il pulsante destro del mouse.
Nel menu visualizzato facciamo clic su Riduci volume…
Il sistema analizzerà il disco e determinerà la quantità di spazio che è possibile ridurre.
In Spazio di riduzione disponibile in MB verrà indicata la quantità massima di Megabyte che possiamo utilizzare per la nuova partizione.
In Specificare la quantità di spazio da ridurre, in MB digitiamo il numero in Megabyte che vogliamo destinare alla nuova partizione.
Facciamo clic su Riduci.
Il sistema deframmenterà il disco spostando tutti i dati in un blocco continuo dopodiché eseguirà la riduzione.

La riduzione libererà dello spazio sul disco. Questo spazio libero è chiamato spazio non allocato.
Lo spazio non allocato è lo spazio del disco non partizionato e non formattato.

Come creare una nuova partizione

Vediamo adesso come creare una nuova partizione utilizzando lo spazio non allocato.
Lo spazio non allocato viene identificato da un riquadro con una riga di colore nero.

Posizioniamo il puntatore del mouse sopra lo spazio non allocato.
Facciamo clic con il pulsante destro del mouse.
Nel menù visualizzato facciamo clic su Nuovo volume semplice…
Si aprirà la finestra Creazione guidata nuovo volume semplice.
Facciamo clic su Avanti >
In Dimensione volume semplice in MB possiamo modificare la quantità di spazio non allocato che vogliamo utilizzare per la nuova partizione.
Facciamo clic su Avanti >
In Assegna questa lettera di unità selezioniamo la lettera di unità che vogliamo assegnare alla nuova partizione oppure utilizziamo quella che viene proposta da Windows.
Facciamo clic su Avanti >
In Formatta questo volume con le impostazioni seguenti: selezioniamo il File system oppure utilizziamo quello che viene proposto da Windows (→ quale file system scegliere).
Facciamo clic su Avanti >
Facciamo clic su Fine per avviare la procedura di creazione della partizione.

Al termine della formattazione nella colonna Volume della finestra Gestione disco verrà visualizzata la nuova partizione identificata con la lettera di unità che abbiamo scelto. La nuova partizione sarà presente nell’elenco dei dispositivi e delle unità di Windows.
Per concludere chiudiamo la finestra Gestione disco.

Terminologia di Gestione dischi

Completiamo la guida su come creare una partizione con Windows spieghiamo il significato della terminologia di Gestione disco.

Volume Un volume è un disco, o una suddivisione di un disco, formattato e utilizzabile. Un disco può avere uno o più volumi.
Ogni volume a cui è assegnata una lettera di unità compare nell’elenco dei dispositivi di Windows.
LayoutSemplice
Un volume semplice è un volume contenuto completamente in un unico dispositivo.
Un disco di base con volume semplice è chiamato partizione.
Con spanning
Un volume con spanning combina spazi di dischi diversi ma funziona come un unico dispositivo di memoria.
TipoDi base
Un disco di base si può suddividere al massimo in quattro partizioni. I volumi di un disco di base devono essere con layout semplice.
Dinamico
Un disco dinamico consente possibilità di organizzazione non disponibili nel disco di base. Può contenere volumi semplici ma anche volumi con spanning o striping.
File systemIl file system è il metodo utilizzato per organizzare le cartelle e i file nel supporto di memoria.
I sistemi operativi Microsoft supportano diversi tipi di file system (→ differenza tra FAT32, NTFS ed exFAT).
Stato Integro
Il volume è formattato correttamente e non presenta problemi.
Integro (a rischio)
Il sistema ha rilevato errori in lettura o scrittura sul disco. Questo messaggio compare solo per i dischi di tipo Dinamico.
Il persistere di errori indica che il disco si sta rovinando.
Integro (partizione sconosciuta)
Il sistema non riconosce la partizione. Questo messaggio viene visualizzato in alcune partizioni create da altri sistemi operativi o dai produttori hardware per conservare file di sistema.
Le partizioni sconosciute non possono essere formattate e non è possibile accedere ai dati che contengono. Se siamo sicuri che non sia necessaria possiamo eliminarla.
Errore
Il disco dinamico è danneggiato oppure il file system è corrotto.
Partizione attivaÈ la partizione da cui viene avviato il computer. Il primo disco collegato al sistema, il Disco 0, deve contenere una partizione attiva.
Partizione di bootÈ la partizione in cui si trovano i file di sistema di Windows.
Partizione di ripristinoÈ la partizione utilizzata dal sistema per avviare il boot per le operazioni di ripristino.
Partizione di sistemaÈ la partizione che contiene i file utilizzati dal sistema operativo per avviare Windows e visualizzare il menu di boot.