Come installare Windows 11 senza TPM

283
Come installare Windows 11 senza TPM

La tecnologia TPM (acronimo di Trusted Platform Module) è uno standard per la costruzione di microchip che consente di proteggere l’hardware utilizzando chiavi crittografiche integrate. Un chip TPM previene l’alterazione e l’esportazione delle chiavi e dei certificati di crittografia.
L’utilizzo di un chip TPM 2.0 è uno dei requisiti richiesti per poter installare Windows 11 ma in caso di necessità è possibile avviare l’installazione anche nei computer che ne sono sprovvisti.
Vediamo come installare Windows 11 senza TPM.

Come disabilitare il controllo del TPM e della CPU

Per poter installare Windows 11 in un computer che non supporta il Trusted Platform Module 2.0 dobbiamo creare dei valori nelle chiavi del → registro di sistema di Windows per ignorare il controllo del TPM.
Per gli utenti meno esperti ricordiamo che l’editor del registro di sistema richiede privilegi amministrativi e quindi può essere avviato soltanto utilizzando un account utente amministratore (→ differenza fra utente standard e amministratore) oppure conoscendo la password di un amministratore.
Importante: il computer deve disporre almeno del TPM 1.2 altrimenti anche utilizzando la procedura descritta non sarà possibile installare Windows 11.

Per aprire l’editor del registro di sistema procediamo in questo modo.
Premiamo sulla tastiera del computer i tasti (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà il → comando Esegui.

Comando Esegui

Nella casella Apri: digitiamo regedit
Facciamo clic sul pulsante OK del comando Esegui.
Si aprirà l’Editor del Registro di sistema.

Come installare Windows 11 senza requisiti.

Importante: prima di procedere si consiglia di → creare un backup del registro di sistema perché l’applicazione di una modifica non corretta potrebbe rendere il computer inutilizzabile.

Nel riquadro sinistro dell’editor individuiamo la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup\MoSetup
Facciamo clic su MoSetup.
Adesso facciamo clic con il pulsante destro del mouse in uno spazio vuoto del riquadro destro.

Menu Editor del Registro di sistema

Selezioniamo Nuovo e facciamo clic su Valore DWORD (32 bit).
Rinominiamo Nuovo valore #1 in AllowUpgradesWithUnsupportedTPMOrCPU
Facciamo doppio clic con il pulsante sinistro del mouse su AllowUpgradesWithUnsupportedTPMOrCPU.
In Dati valore: sostituiamo 0 con 1.
Facciamo clic su OK.
In questo modo avremo disabilitato il controllo del TPM e il controllo della CPU, il controllo eseguito per verificare se il processore è incluso nell’elenco delle CPU approvate per l’installazione di Windows 11.

Come avviare l’installazione di Windows 11 in un computer senza TPM 2.0

Dopo avere spiegato come aggiungere le chiavi nel registro di sistema vediamo come installare Windows 11 senza TPM e controllo CPU. Per avviare l’installazione possiamo utilizzare metodi diversi.

1° Metodo | Assistente per l’installazione

L’assistente per l’installazione è una utility ufficiale di Microsoft che consente di eseguire l’aggiornamento da un PC che esegue Windows 10 a Windows 11. Per scaricarlo colleghiamoci alla pagina Download software.
Nella sezione Assistente per l’installazione di Windows 11 facciamo clic su Scarica ora.
Al termine del download avviamo l’utility e seguiamo le istruzioni visualizzate.

2° Metodo | Immagine del disco di Windows

Un file immagine o file ISO e un file che contiene l’intero contenuto di un archivio, in questo caso i file di installazione di Windows. I file .iso possono essere scritti su DVD oppure montati nel sistema operativo per poterli utilizzare senza doverli prima masterizzare.
Per scaricare l’immagine ISO di Windows 11 colleghiamoci alla pagina Download software nel sito ufficiale Microsoft.
Nella sezione Download dell’immagine del disco (ISO) di Windows 11, in Seleziona il download, facciamo clic su Windows 11.
In Seleziona la lingua del prodotto facciamo clic su Italiano.
Facciamo clic su 64-bit Download per avviare il download.
Al termine del download facciamo doppio clic sul file ISO per visualizzarne il contenuto.
Facciamo clic su Setup per avviare l’installazione di Windows.

3° Metodo | Supporto di installazione

Se vogliamo eseguire un’installazione pulita oppure installare Windows 11 in un nuovo disco possiamo utilizzare il supporto di installazione di Windows 11 cioè una chiavetta USB o un DVD contenente i file di installazione del sistema operativo (→ come creare un supporto di installazione).
In questo caso dobbiamo avviare il supporto di installazione, accedere al prompt dei comandi quando compare la schermata della scelta della lingua e disabilitare il TPM come descritto in questa guida.