Connettersi in remoto con Windows

Connettersi in remoto con Windows

La connessione desktop remoto di Windows è una funzionalità dei sistemi operativi Microsoft che consente a un PC di connettersi a un altro PC (chiamato computer remoto) tramite la stessa rete locale o tramite Internet, allo scopo di poter utilizzare le risorse del computer remoto. Nella guida che segue verrà spiegato come connettersi in remoto con Windows.
Importante: prima di procedere si consiglia di leggere la guida sul → desktop remoto di Windows per conoscere quali sono i requisiti richiesti per poter effettuare la connessione remota e per sapere come attivarla nel caso non l’avessimo ancora fatto.
La guida che segue può essere utilizzata in tutti i computer con sistema operativo Windows 10, Windows 8.1/8, Windows 7 e Windows Vista (→ quale versione di Windows è installata nel PC).

Aprire la Connessione Desktop remoto di Windows

La prima cosa che dobbiamo fare è avviare il programma di connessione desktop remoto di Windows sul computer locale, il PC che vogliamo utilizzare per connetterci al PC remoto. Vediamo come fare.
Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo mstsc
Facciamo clic su OK.
Si aprirà la finestra Connessione Desktop remoto.

Come effettuare la connessione con un altro PC

Vediamo adesso come connettersi in remoto con Windows a un altro PC.
Importante: l’accesso da remoto interromperà la sessione di lavoro sul PC a cui ci connetteremo e l’utente che sta utilizzando il PC remoto verrà automaticamente disconnesso.

Nella finestra Connessione Desktop remoto facciamo clic su Mostra opzioni (se stiamo utilizzando Windows 10 o Windows 8.1/8) o su Opzioni (se stiamo utilizzando Windows 7 o Windows Vista).
Per poter effettuare la connessione remota nella sezione Impostazioni di accesso della scheda Generale dobbiamo digitare le credenziali di accesso del computer a cui vogliamo connetterci.

Credenziali di accesso

Se vogliamo connetterci in remoto con un PC che si trova nella stessa rete locale del computer che utilizzeremo per la connessione, nella casella Computer: dobbiamo digitare l’IP privato (→ come conoscere l’IP privato del PC) oppure il nome computer (→ come visualizzare il nome computer) del PC remoto.
Se vogliamo connetterci in remoto con un PC che si trova all’esterno della rete locale del computer che utilizzeremo per la connessione, nella casella Computer: dobbiamo digitare l’IP pubblico (→ come conoscere l’IP pubblico) oppure il nome DNS (→ cos’è il DNS Dinamico) del PC remoto.
Nella casella Nome utente: invece dobbiamo digitare il nome dell’account presente sul PC remoto che vogliamo utilizzare per effettuare la connessione.

Dopo aver digitato le impostazioni di accesso facciamo clic su Connetti.
Si aprirà la finestra Immettere le credenziali.
Nella casella Password digitiamo la password dell’account utente del PC remoto.
Selezioniamo la casella Memorizza credenziali se vogliamo che Windows memorizzi le credenziali di accesso. In questo modo la prossima volta che effettueremo la connessione remota allo stesso PC non dovremo digitare nuovamente nome utente e password.
Per concludere e connettersi in remoto con Windows facciamo clic su OK.

Certificato di sicurezza

In alcuni casi potrebbe comparire il messaggio Impossibile verificare l’identità del computer remoto. Connettersi comunque?
Questo messaggio viene visualizzato quando il certificato di autenticazione viene generato localmente dal computer e non da un ente certificatore autorizzato.
Se compare il messaggio facciamo clic su Si per procedere.

Lavorare con il PC remoto

Dopo qualche istante comparirà il desktop del PC remoto.
Da questo momento potremo accedere a tutte le app, i programmi, i file e le risorse di rete del computer remoto, proprio come se fossimo seduti davanti al suo desktop.
Se abbiamo la necessità di trasferire file o documenti dal computer locale al PC remoto dobbiamo abilitare la condivisione delle unità nella sezione Altro… della scheda Risorse locali delle opzioni connessione desktop remoto.

Opzioni connessione desktop remoto di Windows

Vediamo adesso quali sono le opzioni che possiamo modificare nella connessione desktop remoto di Windows.

Generale

  • Impostazioni di accesso
    • Consenti salvataggio credenziali
      Selezioniamo questa casella se vogliamo salvare le credenziali di accesso (indirizzo IP/nome computer e nome utente) del PC remoto in modo da non doverle digitare alla successiva connessione remota.
  • Impostazioni di connessione
    Consente di salvare le impostazioni di connessioni correnti in un file con estensione RDP (Remote Desktop Protocol) o aprire una connessione salvata.
    Se salviamo le impostazioni viene creato un file chiamato Default.rdp che viene salvato nella cartella Documenti del computer locale.

Visualizza

  • Configurazione schermo
    Consente di selezionare la dimensione del desktop del PC remoto.
    • Usa tutti i monitor per la sessione remota
      Consente di utilizzare un eventuale secondo monitor locale per visualizzare il desktop del PC remoto.
  • Colori
    Consente di scegliere l’intensità del colore della sessione remota.
  • Visualizza barra delle connessioni in modalità schermo intero
    Selezioniamo questa casella se vogliamo che venga mostrata una barra di controllo nella parte alta dello schermo da utilizzare per chiudere o ridurre a icona la schermata.

Risorse locali

  • Audio remoto
    Facciamo clic su Impostazioni… per configurare la gestione della riproduzione e della registrazione dell’audio del PC remoto.
    Le impostazioni relative alla riproduzione consentono di scegliere se l’audio generato dal PC remoto deve essere riprodotto nel PC locale, non riprodotto o riprodotto nel PC remoto.
    Le impostazioni relative alla registrazione consentono di scegliere se i suoni catturati dal microfono del computer locale devono essere registrati dal PC remoto oppure non vengano registrati affatto.
  • Tastiera
    Consente di selezionare il PC sul quale avranno effetto le combinazioni di tasti di Windows. Se selezioniamo Solo in modalità schermo intero la scelta verrà gestita dal PC locale, a meno che il computer remoto non sia a schermo intero.
  • Dispositivi e risorse locali
    • Stampanti consente di stampare dal PC remoto direttamente sulla stampante collegata al PC locale.
    • Appunti consente di utilizzare la funzione copia/incolla per i file, le cartelle o per il testo, fra il PC locale e il PC remoto, o viceversa.
    • Altro
      Consente di selezionare quali dispositivi del PC locale vogliamo utilizzare nel PC remoto.
      Condividendo le unità, cioè il disco o i dischi del computer locale, potremo trasferire file e cartelle da e verso il PC remoto utilizzando la funzione copia/incolla. Inoltre i dischi condivisi saranno visibili e accessibili come unità di rete nel PC remoto.
      Se condividiamo le unità comparirà una finestra che richiede se la connessione remota è attendibile. Selezioniamo la casella Non visualizzare più questo messaggio per le connessioni a questo computer e facciamo clic su Connetti.

Prestazioni

In questa scheda possiamo selezionare la velocità di connessione e modificare le opzioni per ottimizzare le prestazioni e la resa visiva durante la connessione remota.

Avanzate

In questa scheda possiamo selezionare cosa fare se l’autenticazione del PC remoto non riesce e configurare le impostazioni per la connessione tramite gateway desktop remoto durante la connessione remota.

Come disconnettersi dal desktop remoto di Windows

Per disconnettersi dal computer remoto facciamo clic sulla x, presente nella barra delle connessioni visualizzata nella parte superiore dello schermo, e facciamo clic su OK.
Il PC remoto resterà acceso e tutte le app e i programmi in esecuzione su di esso continueranno a funzionare.
Per riconnetterci dobbiamo riavviare la finestra Connessione Desktop remoto.

Cosa fare se la connessione desktop remoto di Windows non funziona

Vediamo cosa fare se la connessione desktop remoto di Windows non funziona oppure se non è possibile connettersi al computer remoto perché viene visualizzato uno dei seguenti messaggi.

Impossibile trovare il computer remoto

  • assicuriamoci che l’indirizzo IP, il nome computer o il nome DNS del PC remoto siano corretti o non siano cambiati.

Impossibile connettersi al computer remoto

  • assicuriamoci che la connessione desktop remoto di Windows sia abilitata nel PC remoto (→ come abilitare la connessione remota di Windows).
  • verifichiamo che il PC remoto sia acceso e non in fase di sospensione o ibernazione
  • verifichiamo che il PC remoto sia connesso a una rete
  • nelle impostazioni di Windows Firewall verifichiamo che il desktop remoto sia consentito
  • nel router verifichiamo che la porta utilizzata per la connessione desktop remoto di Windows sia aperta
  • assicuriamoci che la porta TCP 3389 utilizzata per la connessione desktop remoto non sia stata modificata.

Le credenziali non sono valide

  • verifichiamo che il nome utente del PC remoto utilizzato per la connessione remota sia corretto
  • assicuriamoci che l’utente del PC remoto disponga di una password di accesso (→ come mettere la password a Windows)
  • verifichiamo che la password di accesso sia corretta

Come cambiare la porta standard desktop remoto

Per concludere la guida su come connettersi in remoto con Windows spieghiamo come cambiare la porta utilizzata per effettuare la connessione desktop remoto.
La porta standard è la TCP 3389 ma in caso di necessità può essere cambiata.
Per cambiare la porta dobbiamo utilizzare l’editor del registro di sistema di Windows (→ cos’è il registro di sistema di Windows).
Importante: l’editor del registro di sistema può essere avviato soltanto con un account amministratore (→ differenza fra utente standard e amministratore).

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo regedit
Facciamo clic su OK.
Si aprirà l’Editor del Registro di sistema.

Attenzione: l’applicazione di una modifica non corretta al registro di sistema di Windows potrebbe rendere il computer inutilizzabile.
Prima di modificare il registro di sistema si consiglia di creare una copia di backup (→ come fare il backup del registro di sistema di Windows) oppure un punto di ripristino da poter utilizzare in caso di problemi (→ come creare un punto di ripristino di Windows).

Adesso nel riquadro sinistro individuiamo questa chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\TerminalServer\WinStations\RDP-Tcp
Nel riquadro destro della chiave RDP-TCP cerchiamo la voce PortNumber.
Facciamo doppio clic con il pulsante sinistro del mouse su PortNumber.
Si aprirà la finestra Modifica valore DWORD.
In Base facciamo clic su Decimale.
In Dati valore: digitiamo il nuovo numero di porta (compreso tra 1025 e 65535).
Facciamo clic su OK.
Chiudiamo l’Editor del Registro di sistema.
Riavviamo Windows per rendere effettive le modifiche.

Importante: se necessario eseguiamo il port forwarding della nuova porta sul router.