Home Internet Cosa sono i cookie e come funzionano

Cosa sono i cookie e come funzionano

I cookie HTTP o semplicemente cookie sono dei piccoli file utilizzati dai siti web per salvare e memorizzare informazioni di vario genere sul dispositivo collegato.
Questi file nella maggior parte dei casi non sono dannosi e consentono di migliorare e personalizzare la navigazione sul sito Internet. Vengono usati per memorizzare i dati di autenticazione, per salvare le preferenze di navigazione, come ad esempio la lingua da utilizzare, oppure per memorizzare i prodotti inseriti nel carrello in un sito di e-commerce non ancora acquistati.
Vediamo cosa sono i cookie, quando vengono usati e perché.

In ambito commerciale il motivo principale per cui si utilizzano i cookie è perché possono monitorare i gusti, le preferenze e le abitudini dell’utente. Grazie ai cookie le aziende che operano nel settore del commercio elettronico possono conoscere quali informazioni abbiamo ricercato in Internet, quali siti abbiamo visitato e con quale frequenza.
Pensiamo alle volte in cui abbiamo cercato in un sito web informazioni relative al prezzo di un prodotto. Navigando in siti diversi sarà capitato di visualizzare banner pubblicitari che proponevano lo stesso prodotto o prodotti diversi ma sempre correlati ai nostri termini di ricerca. Tutto questo è possibile grazie ai cookie.

Proprio perché capaci di memorizzare le scelte personali questi piccoli file vengono usati per costruire dettagliati profili personalizzati a fini commerciali. Se si conoscono i gusti e le preferenze dell’utente si possono proporre pubblicità di maggior interesse. Una pubblicità mirata è probabile che convinca ad acquistare un prodotto o a visitare un sito web molto più che una pubblicità generica.
I cookie ricoprono un ruolo di primaria importanza nel settore del commercio elettronico, dove le entrate derivano in gran parte dalla pubblicità.
Per capire cosa sono i cookie dobbiamo spiegare come funzionano.

Un cookie è un file di piccole dimensioni che contiene soltanto righe di testo. Viene inviato dal server web oppure da un sito Internet al web browser utilizzato per la navigazione (Chrome, Firefox, Edge) insieme a tutte le informazioni necessarie per visualizzare la pagina.
Dopo essere stati memorizzati i cookie vengono ritrasmessi nelle visite successive effettuate con il medesimo dispositivo allo stesso sito web che li ha inviati. Sono conservati dal web browser per tutta la durata della sessione di navigazione o per un periodo di tempo maggiore, fino a una data di scadenza prestabilita.

Dopo avere spiegato cosa sono i cookie e perché si usano vediamo in quali categorie si dividono.

Una prima distinzione riguarda le finalità del cookie, cioè il motivo per cui viene utilizzato. In questa categoria rientrano i cookie tecnici e i cookie di profilazione.

  • Cookie tecnici
    Sono usati per facilitare l’accesso al sito web e la navigazione dell’utente.
    Sono cookie tecnici i cookie che memorizzano i dati di accesso e autenticazione e quelli usati per gli acquisti online. Vengono di norma installati dal gestore o proprietario del sito web.
    In base alla normativa italiana ed europea per l’installazione dei cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso degli utenti ma è necessario dare l’informativa.
  • Cookie di profilazione
    Vengono usati per creare un profilo personalizzato dell’utente allo scopo di realizzare messaggi pubblicitari mirati.
    In base ai gusti e alle scelte di navigazione rilevate grazie ai cookie di profilazione vengono trasmessi banner pubblicitari in linea con le preferenze dell’utente.
    A differenza di quanto avviene con i cookie tecnici i cookie di profilazione non contribuiscono a migliorare l’usabilità di un sito web. Per questo motivo per la loro installazione è richiesto il preventivo consenso dell’utente prima di registrarli sul dispositivo connesso.

Una seconda distinzione riguarda la durata del cookie. In questa categoria rientrano i cookie di sessione e i cookie persistenti.

  • Cookie di sessione
    I cookie di sessione sono memorizzati temporaneamente fino alla chiusura della sessione di navigazione dell’utente. Al termine della sessione vengono cancellati.
  • Cookie persistenti
    I cookie persistenti non vengono eliminati al termine della sessione di navigazione ma rimangono memorizzati nel dispositivo per un determinato periodo di tempo anche molto lungo, fino a una data di scadenza prestabilita. Sono utilizzati per registrare le preferenze degli utenti ma anche per memorizzare i dati di autenticazione.
    È grazie ai cookie persistenti se quando visitiamo un sito web che contiene banner pubblicitari capita di trovare pubblicità che fanno riferimento a un termine di ricerca che abbiamo utilizzato precedentemente in altri siti.

Una terza distinzione riguarda la provenienza del cookie. In questa categoria rientrano i cookie di prima parte e i cookie di terze parti.

  • Cookie di prima parte
    I cookie di prima parte o cookie proprietari sono utilizzati dal sito web a cui siamo connessi principalmente al fine di personalizzare l’esperienza di navigazione sul sito stesso conservando informazioni di vario genere.
    Vengono inviati al web browser direttamente dal server che ospita il sito web visitato. Possono essere sia di sessione che persistenti.
  • Cookie di terze parti
    I cookie di terze parti provengono invece da siti web diversi da quello visitato. Questo succede quando la pagina web contiene elementi esterni.
    I cookie di terze parti sono usati dalle agenzie di advertising per inserire banner pubblicitari all’interno di siti web non di loro proprietà. Vengono spesso utilizzati per memorizzare le preferenze degli utenti e raccogliere altri tipi di informazioni per ricerche a fini statistici che consentano di generare inserzioni pubblicitarie mirate.

Per completare la guida su cosa sono i cookie dobbiamo spiegare cos’è la cookie policy.
Proprio perché possono fornire informazioni sulla navigazione in Internet, i cookie hanno richiesto l’attuazione di una normativa che tutelasse gli utenti da profilazioni, cioè da attività mirate alla raccolta di dati per scopi di marketing, effettuate senza chiedere l’autorizzazione.
In base al provvedimento in materia di cookie tutti i siti web che fanno uso dei cookie di profilazione devono informare sull’utilizzo degli stessi e consentire all’utente di esprimere o meno il proprio consenso a proseguire la navigazione. Questo in ragione della particolare invasività che questa tipologia di file può avere nell’ambito della sfera privata degli utenti.

Tramite un banner l’utente deve poter accedere alla cookie policy, l’informativa estesa nella quale i gestori del sito web devono dare indicazioni sulla politica relativa ai cookie proprietari e di terze parti presenti sul sito web, precisando quali sono le attività per cui i cookie vengono utilizzati.
Per tutti i siti web che utilizzano esclusivamente cookie tecnici è invece richiesto soltanto il rilascio dell’informativa.

I cookie non contengono codice eseguibile e non possono essere utilizzati per diffondere virus o malware.

Concludiamo la guida su cosa sono i cookie parlando della loro eliminazione e del blocco di questo tipo di file.
I cookie possono essere eliminati svuotando la cache (→ cos’è la cache) oppure bloccati modificando le impostazioni del web browser.
Lo svuotamento della cache e la cancellazione dei cookie (→ come eliminare i cookie in Chrome) comporta l’eliminazione delle impostazioni relative alla navigazione. Questo potrebbe causare un rallentamento nel caricamento delle pagine Internet già visitate perché le immagini dovranno essere nuovamente caricate.
Il blocco dei cookie invece potrebbe impedire la corretta visualizzazione di alcune pagine web e la visualizzazione di un messaggio che indica la necessità di eliminare il blocco dei cookie per proseguire la navigazione.

Exit mobile version