Data della prima accensione del PC

4
Data prima accensione del PC

Vediamo come visualizzare la data della prima accensione del PC.
In realtà nei sistemi operativi Microsoft non è disponibile un comando specifico che consenta di sapere quando il computer è stato acceso per la prima volta. Anche se non possiamo visualizzare la data della prima accensione del PC possiamo però ottenere la data di installazione di Windows.
Se abbiamo assemblato il PC da soli, la data di installazione di Windows corrisponderà sicuramente alla data della prima accensione del computer. Se invece abbiamo acquistato un PC pre-assemblato in un negozio oppure online, sapere quando è stato installato Windows potrà essere utile per identificare una data sicuramente antecedente alla prima accensione del PC. Questo perché non è possibile conoscere quanto tempo è passato dalla produzione del computer al suo acquisto e quindi alla prima accensione.

Come sapere quando il PC è stato acceso per la prima volta

Per conoscere qual’è la data della prima accensione del PC possiamo utilizzare il prompt dei comandi di Windows e il comando systeminfo (→ cos’è il comando systeminfo).
Systeminfo consente di visualizzare un elenco di informazioni relative al sistema operativo installato nel computer compresa la data di installazione di Windows.
La guida che segue può essere utilizzata in tutti i computer con sistema operativo Windows 10, Windows 8.1/8, Windows 7 e Windows Vista (→ quale versione di Windows è installata nel PC).

Data di installazione di Windows

Per conoscere la data di installazione di Windows premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo cmd
Facciamo clic su OK.
Si aprirà il Prompt dei comandi.
Adesso nel prompt dei comandi digitiamo systeminfo
Premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer e aspettiamo il caricamento delle informazioni.
Nell’elenco delle informazioni visualizzate cerchiamo la voce Data di installazione originale:
La data e l’ora visualizzate indicheranno quando Windows è stato installato nel computer.

Importante: se il computer è stato formattato e Windows reinstallato la data di installazione originale farà riferimento alla data dell’ultima installazione del sistema operativo.

Come scoprire se la data della prima accensione del PC è di un upgrade

Se stiamo utilizzando un computer con Windows 10 (→ quale versione di Windows è installata nel PC) le cose si complicano ulteriormente.
Infatti se abbiamo eseguito un upgrade di Windows 10, cioè un’aggiornamento a una nuova versione di questo sistema operativo (→ edizione e versione di Windows 10), non sarà possibile identificare con una certa approssimazione la data della prima accensione del PC. Questo perché la data di installazione visualizzata nel prompt dei comandi corrisponderà alla data di installazione dell’upgrade.
Vediamo quindi come sapere se la data di installazione originale di Windows 10 visualizzata corrisponde a un upgrade.

Per ottenere questa informazione dobbiamo utilizzare l’editor del registro di sistema di Windows (→ cos’è il registro di sistema di Windows).
Importante: l’editor del registro di sistema può essere avviato soltanto con un account amministratore (→ differenza fra utente standard e amministratore).

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo regedit
Facciamo clic su OK.
Si aprirà la finestra Controllo dell’account utente (→ cos’è il Controllo Account Utente).
Facciamo clic su Si.
Si aprirà l’Editor del Registro di sistema.
Nel riquadro sinistro individuiamo questa chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup

Se la chiave Setup contiene una o più sottochiavi chiamate Source OS (Update on DATA e ORA) significa che la versione di Windows 10 che stiamo utilizzando è un upgrade.
In questo caso a fianco di Source OS sarà presente la voce Update seguita dalla data e dall’ora in cui è stato eseguito l’aggiornamento alla nuova versione di Windows 10.
Per conoscere la data del primo upgrade individuiamo la sottochiave Source OS (Update on DATA e ORA) con la data più vecchia.