Desktop remoto di Windows

89
Desktop remoto di Windows

In questa guida verrà spiegato cos’è la connessione desktop remoto di Windows.
Nella prima parte della guida spiegheremo quali sono i requisiti richiesti per poter utilizzare questa funzionalità disponibile in tutti i sistemi operativi Microsoft. Nella seconda parte della guida vedremo come abilitare la connessione desktop remoto. Per concludere verrà spiegato come effettuare la connessione remota all’esterno della rete locale.

Cos’è la connessione desktop remoto di Windows

La connessione remota è un tipo di connessione tra due dispositivi effettuata attraverso una rete locale o Internet, che consente il controllo da parte di dispositivo su un altro dispositivo. Viene prevalentemente utilizzata dai sistemisti ma serve anche per offrire assistenza tecnica a distanza o per accedere da casa a file e documenti che si trovano in ufficio o in una sede distaccata dell’azienda.
Con il termine desktop remoto si indica invece la capacità di un sistema operativo di aprire un’interazione su un computer connesso in rete tramite una connessione remota utilizzando le risorse del computer a cui ci si collega.
La connessione desktop remoto di Windows è una funzionalità che consente a un PC di connettersi a un altro PC (chiamato computer remoto) tramite la stessa rete locale o tramite Internet, allo scopo di poter utilizzare le risorse del computer remoto. Quando la connessione viene effettuata è possibile accedere a tutte le app, i programmi, i file e le risorse di rete del computer remoto, proprio come se fossimo seduti davanti al suo desktop.

Requisiti per il desktop remoto di Windows

Vediamo prima di tutto quali sono i requisiti richiesti per poter effettuare la connessione desktop remoto di Windows.

  • il computer remoto deve essere acceso e non in fase di sospensione o ibernazione
  • il computer remoto deve disporre di una connessione di rete
  • la funzione desktop remoto di Windows deve essere abilitata nel computer a cui vogliamo connetterci
  • dobbiamo conoscere l’indirizzo IP del computer remoto
  • il computer che vuole effettuare la connessione deve ottenere l’autorizzazione a connettersi da parte del computer remoto

Utente e Password

Per poter utilizzare il desktop remoto di Windows, nel computer a cui vogliamo connetterci deve essere presente un account utente protetto da una password di accesso, la password richiesta per effettuare il login.
Per poter effettuare la connessione dobbiamo conoscere il nome dell’utente e la password utilizzata.
Importante: se l’account utente del computer remoto NON utilizza una password di accesso NON sarà possibile effettuare la connessione remota (→ come mettere la password a Windows).

Versioni ed edizioni di Windows

Per poter avviare una connessione desktop remoto possiamo utilizzare un PC con qualsiasi versione o edizione di Windows.
Il computer a cui vogliamo connetterci invece deve necessariamente eseguire uno sistema operativo Windows nelle edizioni Pro o Professional, Enterprise, Education, Ultimate o Business. Tutte le versioni ed edizioni di Windows Server sono invece supportate.
Non è possibile avviare la connessione desktop remoto di Windows con le edizioni Starter, Home, Home Basic e Home Premium (→ quale edizione di Windows è installata nel computer) a meno che non si utilizzi una utility di terze parti.

Come abilitare la connessione remota di Windows

La connessione remota deve essere abilitata sul computer a cui vogliamo connetterci. In caso contrario non sarà possibile effettuare la connessione con un altro PC.
La guida che segue può essere utilizzata in tutti i computer con sistema operativo Windows 10, Windows 8.1/8, Windows 7 e Windows Vista (→ quale versione di Windows è installata nel PC).

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Nella casella Apri: digitiamo sysdm.cpl
Facciamo clic su OK.
Si aprirà la finestra Proprietà del sistema.
Facciamo clic sulla scheda Connessione remota.
Nella sezione Desktop remoto selezioniamo Consenti connessioni remote al computer.
Se stiamo utilizzando Windows 7 o Windows Vista dobbiamo selezionare Consenti connessioni dai computer che eseguono Desktop remoto con Autenticazione a livello di rete (più sicuro).

Disabilitare l’autenticazione a livello di rete

Se non conosciamo la versione di desktop remoto utilizzata dal computer che si collegherà al PC conviene disabilitare l’autenticazione a livello di rete.
L’autenticazione a livello di rete esegue la validazione dell’utente che vuole effettuare la connessione remota prima che appaia la schermata dove sono richieste le credenziali di autenticazione.
Disabilitiamo l’autenticazione a livello di rete anche nel caso in cui la connessione al computer remoto deve essere effettuata da un computer con Windows XP.
Sempre nella sezione Desktop remoto deselezioniamo la casella Consenti connessioni solo dai computer che eseguono Desktop remoto con Autenticazione a livello di rete (opzione consigliata).
Se stiamo utilizzando Windows 7 o Windows Vista dobbiamo deselezionare la casella Consenti connessioni dai computer che eseguono qualsiasi versione di Desktop remoto (meno sicuro).

Per concludere facciamo clic su OK.
A questo punto abbiamo Windows è abilitato ad accettare la connessione remota da parte di un altro PC.
Come abbiamo spiegato nel paragrafo dei requisiti richiesti per poter effettuare la connessione remota, l’utente del PC remoto deve necessariamente conoscere il nome utente e la password di accesso del PC a cui vuole collegarsi.

Autorizzazione degli utenti

Sempre nella scheda Connessione remota è possibile selezionare quale o quali utenti possono connettersi da remoto al PC.
Importante: per impostazione predefinita tutti gli utenti appartenenti al gruppo amministratori (→ differenza fra utente standard e amministratore) sono autorizzati a effettuare la connessione desktop remoto di Windows.
Se vogliamo autorizzare uno o più utenti non appartenenti al gruppo amministratori facciamo clic su Seleziona utenti
Nella finestra Utenti desktop remoto facciamo clic su Aggiungi
Nella casella Immettere i nomi degli oggetti da selezionare: digitiamo il nome dell’utente e facciamo clic su Controlla nomi.
Facciamo clic su OK tutte le volte che viene richiesto.

Desktop remoto interno alla rete locale

L’ultima informazione che dobbiamo conoscere per poter eseguire la connessione desktop remoto di Windows è l’indirizzo IP del PC a cui vogliamo connetterci (→ cos’è l’indirizzo IP).
Quando ci connettiamo a un PC utilizzando il desktop remoto di Windows viene creata una connessione peer-to-peer (P2P). Se la connessione avviene all’interno della LAN (Local Area Network), la rete locale, dobbiamo conoscere l’IP privato (→ come conoscere l’IP privato del PC) oppure il nome computer (→ come visualizzare il nome computer) del PC a cui vogliamo connetterci.

Desktop remoto esterno alla rete locale

Se vogliamo effettuare la connessione tramite Internet, cioè dall’esterno della rete locale a cui il computer remoto è collegato, la procedura si complica. Questo perché oltre a conoscere l’IP pubblico del modem/router (→ come conoscere l’IP pubblico del modem/router) dobbiamo eseguire anche un port forwarding o port mapping, l’operazione che consente di instradare la connessione che arriva dall’esterno fino al dispositivo della rete locale utilizzando una specifica porta.
I passaggi da seguire per effettuare il port forwarding variano in base al modello di router e al software utilizzato. Per questo motivo non è possibile descrivere una procedura comune da seguire. Il consiglio è quello di cercare informazioni in Internet utilizzando come termini di ricerca port forwarding insieme al nome/modello del modem/router utilizzato. La porta di default utilizzata per il desktop remoto di Windows è la TCP 3389.
Importante: ricordiamo che per eseguire il port forwarding dobbiamo conoscere nome utente e password di accesso al router.

DNS Dinamico

Dopo aver eseguito il mapping della porta TCP sarà possibile connettersi al PC remoto dell’esterno della rete locale effettuando la connessione all’indirizzo IP pubblico del modem/router. Ma qui potrebbe sorgere un altro problema.
In base al tipo di servizio fornito dall’ISP (Internet Service Provider), il fornitore di servizi Internet utilizzato, il modem/router può disporre di un IP pubblico dinamico oppure statico. Nelle maggior parte dei casi, tranne che per le aziende di medie/grandi dimensioni, l’IP pubblico è di tipo dinamico, cioè può cambiare nel tempo.
Se l’IP pubblico è di tipo dinamico possiamo risolvere il problema utilizzando un DNS Dinamico, un servizio che consente di connettersi al computer remoto utilizzando un nome di dominio al posto di un indirizzo IP (→ cos’è il DNS Dinamico).

Come connettersi in remoto con Windows

A questo punto se abbiamo abilitato la connessione remota e conosciamo l’IP del computer possiamo connetterci al PC remoto e lavorare come se fossimo seduti davanti al suo desktop. Per sapere come procedere leggiamo la guida → connettersi in remoto con Windows.