Differenza tra antivirus e antimalware

313
Differenza tra antivirus e antimalware

Prima di spiegare qual’è la differenza tra antivirus e antimalware dobbiamo capire cos’è un virus e cos’è un malware.
Capita spesso che il termine virus venga utilizzato come sinonimo di malware. Un virus è un malware, ma non possiamo affermare il contrario. Per chiarirci le idee iniziamo a dare la definizione di malware.
Un malware (dall’inglese malicious e software) è un programma in grado di compromettere il corretto funzionamento di un computer o di un sistema informatico su cui viene eseguito.

Nella categoria dei malware rientrano tutti quei software che possono causare danni a un computer e nei casi peggiori mettere a rischio la privacy. Adware, backdoor, dialer, hijacker, keylogger, rabbit, rootkit, scareware, spyware, trojan horse, worm e virus sono tutti malware.
Un virus è quindi un tipo di malware. La sua caratteristica è quella di riuscire a replicarsi e diffondersi da un computer a un’altro.
La confusione tra i due termini è dovuta al fatto che gli antivirus odierni rintracciano ed eliminano non solo i virus ma anche altre forme di software maligno che rientrano nella categoria dei malware.

Antivirus e antimalware insieme?

Dopo aver capito qual’è la differenza tra antivirus e antimalware è lecito porsi alcune domande. Un antivirus è sufficiente per proteggere un computer? È meglio usare un antimalware oppure possiamo utilizzare antivirus e antimalware insieme?

Nel web, oltre agli antivirus si possono trovare anche molti programmi antimalware. Questo perché, con il proliferare di minacce sempre più complesse e difficili da individuare e rimuovere, l’attenzione si è spostata da virus e spyware verso lo sviluppo di programmi creati appositamente con lo scopo di combattere il codice maligno in tutte le sue varianti.
Un antimalware però non dovrebbe essere visto come sostituto di un antivirus ma come un programma complementare
Gli antimalware sono concepiti per garantire protezione continua in tempo reale contro le minacce zero-day. Le minacce zero-day riguardano i malware che sfruttano bug non ancora noti e per i quali non è ancora stata rilasciata una patch. Una patch è un file eseguibile creato per risolvere un errore di programmazione.

Utilizzare antivirus e antimalware insieme evitando possibili conflitti è sicuramente utile. Può aiutare a combattere le infezioni digitali capaci di compromettere la stabilità del sistema e può garantire l’integrità dei dati personali.