Exchange per criptovalute: cosa sono e quali sono i migliori

150
Exchange per criptovalute: cosa sono e quali sono i migliori

Un exchange per criptovalute (in inglese cryptocurrency exchanges o digital currency exchanges) è un siti Internet che consente di scambiare monete elettroniche, tra loro e con le monete a corso legale. Grazie a queste piattaforme è possibile acquistare o vendere bitcoin (→ cosa sono i bitcoin) e altre criptovalute ma anche fare trading online.
In questo articolo vedremo cosa sono e come funzionano gli exchanges e quali sono gli aspetti che dobbiamo valutare prima di scegliere quale utilizzare.

Cos’è un exchange

Gli exchanges funzionano in modo analogo alle borse valori (in inglese stock exchange). Infatti traggono profitto dalle variazioni dei tassi di cambio tra le monete virtuali e le monete a corso legale come l’euro o il dollaro (chiamate FIAT o denaro FIAT).
Gli exchanges non sono collegati tra loro e hanno prezzi diversi. Ognuno compra e vende a un proprio prezzo che può variare in base al volume di scambio e alla quantità di domanda e offerta di criptomoneta degli utenti della piattaforma. In pratica operano da intermediari tra chi vuole acquistare o vendere monete elettroniche in cambio di una commissione.

Quali servizi offrono?

Oltre allo scambio di criptovaluta gli exchanges offrono altri servizi, simili a quelli offerti dalle banche. Consentono di aprire un conto dove depositare le criptomonete e danno la possibilità di effettuare trasferimenti tra i portafogli degli utenti.
Una particolarità degli exchanges è che ogni volta che viene effettuata una transazione tra utenti della stessa piattaforma il movimento di valuta non viene registrato nella blockchain (la rete decentralizzata utilizzata per gestire le transazioni) ma soltanto nel portafoglio degli utenti coinvolti.

Tipologie

Gli exchanges per criptovalute possono essere divisi in due grandi categorie.
Quelli che consentono il deposito di denaro FIAT convertibile in criptovaluta e quelli che invece supportano soltanto le monete elettroniche.
Prima di scegliere una piattaforma verifichiamo sempre a quale categoria appartiene ma anche quali monete elettroniche supporta. Questo perché se vogliamo effettuare operazioni con una criptomoneta non presente nel exchange dovremo prima acquistare dei bitcoin con denaro FIAT (se consentito) e poi convertirli nella moneta desiderata pagando una commissione.

Come funziona un exchange per criptovalute

Per poter utilizzare un exchange per criptovalute dobbiamo registrarci ed effettuare il login.
Il passo successivo consiste nel collegare un conto corrente bancario alla piattaforma in modo da poter trasferire fondi dal C/C al exchange.
Fatto questo sarà possibile acquistare bitcoin e altre criptomonete. Ovviamente potremo anche vendere le monete elettroniche del nostro portafoglio, sempre in base al tasso di cambio del exchange. Nello stesso modo potremo scambiare una criptovaluta con un’altra, come ad esempio BTC con Ethereum o viceversa.
Poiché i prezzi delle criptomonete variano continuamente tra loro, gli exchanges possono anche essere utilizzati per fare trading online con lo scopo di ottenere un guadagno sulla differenza tra il valore di acquisto e quello di vendita.
Se la piattaforma lo consente potremo inoltre convertire la moneta elettronica del nostro portafoglio in denaro FIAT.

Sicurezza e affidabilità

La maggior parte degli exchanges per criptovalute sono legali e vengono regolamentati dalla legislazione del paese in cui risiedono. In alcuni casi però si trovano in paesi in cui non esistono ancora leggi. Per questo dobbiamo sempre prestare la massima attenzione prima di trasferire moneta verificando che la piattaforma sia autorizzata a operare nei mercati finanziari, suprattutto nel caso che volessimo fare trading online.
Importante: ogni exchange per criptovalute deve dare la possibilità di visualizzare il numero di licenza operativa concesso dall’autorità preposta.

Un altro aspetto molto importante riguarda il discorso sicurezza. Utilizziamo piattaforme con protocolli di cyber security in grado di garantire una protezione adeguata degli utenti. Verifichiamo sempre che venga utilizzata l’autenticazione a più fattori o MFA (multi-factor authentication), il metodo di autenticazione basato sull’utilizzo di procedure congiunte.

Quale exchange scegliere?

Vediamo adesso quali sono le caratteristiche che dobbiamo valutare prima di scegliere un exchange per criptovalute.

  • Criptomonete supportate
    Verifichiamo quali monete elettroniche sono disponibili nella piattaforma.
  • Commissioni
    Verifichiamo il valore delle commissioni, soprattutto di quelle relative al ritiro dei fondi e al trading.
  • Metodi di versamento
    Controlliamo quali sono i metodi di versamento dei fondi consentiti (conto corrente, carte di credito, Paypal, bonifico bancario).
  • Conversione con FIAT
  • Verifichiamo se è possibile effettuare la conversione di bitcoin in monete a corso legale.

Quali sono i migliori exchange per criptovalute?

Per concludere vediamo quali sono le migliori piattaforme exchange per criptovalute presenti in Internet.

Coinbase
Fondata nel 2012 da Brian Armstrong e Fred Ehrsam, Coinbase ha sede a San Francisco in California. È considerata tra gli exchange per criptovalute più importanti al mondo. Consente di comprare e vendere diversi tipi di monete elettroniche e accetta vari metodi di versamento dei fondi (bonifico SEPA, carta di credito e carta di debito MasterCard e Visa).
Esiste anche una sezione dedicata al trading chiamata Coinbase Pro.

Binance
Fondata nel 2017 da Changpeng Zhao in Cina a causa della regolamentazione delle criptovalute da parte del colosso asiatico ha trasferito la sede nelle Isole Cayman. Binance è tra i maggiori exchange a livello mondiale in termini di volume di trading.
Accetta vari metodi di versamento dei fondi (bonifico SEPA, carta di credito e carta di debito MasterCard e Visa).

Bitstamp
Fondata originariamente in Slovenia da Nejc Kodrič e Damian Merlak, Bitstamp ha sede in Lussemburgo dal 2016. Consente il trading tra valuta FIAT, bitcoin e altre criptovalute. Accetta depositi e prelievi in dollari ed euro e consente i bonifici SEPA. I depositi tramite carte di credito o carte di debito comportano il pagamento di una commissione.