File hosts di Windows

1928
File hosts di Windows

Il file hosts di Windows è un file di testo del sistema operativo utilizzato per mappare un nome host (hostname) in indirizzo IP. Il file hosts associa e memorizza il nome identificativo di un dispositivo presente all’interno di una rete (chiamato host) a un preciso indirizzo IP (→ cos’è l’indirizzo IP).
Per capire la funzione del file hosts dobbiamo conoscere come avviene il collegamento a un sito web.

Ogni sito Internet è raggiungibile grazie al proprio indirizzo IP pubblico (→ differenza tra IP pubblico e privato). Quando digitiamo l’indirizzo URL (Uniform Resource Locator) di un sito web nella barra degli indirizzi del web browser (Chrome, Edge, Explorer, Firefox) questo indirizzo viene cercato nei server DNS (→ cos’è il DNS) per identificare il corrispondente indirizzo IP pubblico.
I server DNS possono essere considerati come una specie di elenco telefonico in cui sono contenuti gli URL dei siti Internet e i corrispondenti indirizzi IP.

Come funziona il file hosts di Windows

Nel file hosts di Windows avviene la stessa cosa ma a livello locale cioè soltanto per il computer utilizzato.
Il file hosts presente nel computer ha la precedenza rispetto ai server DNS presenti in Internet. Prima di interrogare il server DNS il sistema operativo esamina il file hosts per vedere se contiene l’indirizzo URL digitato nel web browser.
Se l’indirizzo URL del sito Internet viene trovato il computer non interrogherà il server DNS per ricercare il corrispondente indirizzo IP ma si collegherà direttamente all’indirizzo IP indicato nel file hosts.
Utilizzando questo file possiamo quindi specificare a quale indirizzo IP deve collegarsi il computer quando digitiamo l’indirizzo URL di un sito web. Questo perché il file hosts consente di sovrascrivere la mappatura URL/indirizzo IP per il computer locale.

Poiché il file hosts di Windows ha la precedenza sui server DNS può essere utilizzato per bloccare un sito web associando il sito in questione con l’indirizzo IP di localhosts, l’indirizzo host locale del computer (→ come bloccare un sito web).

Dove si trova il file host di Windows

Nei computer con sistema operativo Windows 10, Windows 8.1/8, Windows 7 e Windows Vista (→ quale versione di Windows è installata nel computer) il file hosts si trova nella directory:
C:/Windows/System32/drivers/etc

Cosa contiene il file file hosts di Windows

Il file hosts di Windows predefinito non contiene nessuna mappatura hostname/indirizzo IP.
Il suo contenuto nella versione in italiano è il seguente:

# Copyright (c) 1993-2009 Microsoft Corp.
#
# Si tratta di un file HOSTS di esempio utilizzato da Microsoft TCP/IP per Windows.
#
# Questo file contiene i mapping degli indirizzi IP ai nomi host. Ogni
# voce deve essere mantenuta su una singola riga. L’indirizzo IP deve essere
# inserito nella prima colonna seguito dal nome host corrispondente.
# L’indirizzo IP e il nome host devono essere separati da almeno uno
# spazio.
#
# Inoltre, è possibile inserire commenti (come questi) su righe
# singole o dopo il nome della macchina identificato da un simbolo “#”.
#
# Ad esempio:
#
# 102.54.94.97 rhino.acme.com # source server
# 38.25.63.10 x.acme.com # x client host

# la risoluzione dei nomi localhost è gestita all’interno del DNS stesso.
# 127.0.0.1 localhost
# ::1 localhost

Cos’è l’indirizzo localhost

Il termine localhost è il nome host che identifica il computer che stiamo utilizzando.
Il localhost viene usato per accedere ai servizi di rete che sono in esecuzione nel computer utilizzando l’interfaccia di loopback.
Nella maggior parte dei sistemi operativi l’indirizzo IP di localhost è:
127.0.0.1 per l’IPv4
::1 per l’IPv6

Questo indirizzo IP può essere usato dalle applicazioni presenti nel computer per comunicare con il computer stesso, ad esempio per effettuare dei test.

Come aprire il file hosts di Windows

Vediamo adesso come aprire il file hosts di Windows.
Importante: il file hosts può essere modificato soltanto da un account utente administrator (→ differenza fra utente standard e administrator).
Per poter modificare il file hosts di Windows dobbiamo eseguire il blocco note come amministratore.

Windows 10
Nella casella di ricerca di Windows (in basso a sinistra nella Barra delle applicazioni) digitiamo blocco note.

Windows 8.1/8
Premiamo sulla tastiera del computer il tasto Windows (è il tasto con il logo di Windows) e Q contemporaneamente.
Nella casella Cerca digitiamo blocco note.

Windows 7 | Windows Vista
Premiamo sulla tastiera del computer il tasto Windows (è il tasto con il logo di Windows).
Nella casella Cerca programmi e file (Windows 7) o Inizia ricerca (Windows Vista) digitiamo blocco note.

Nell’elenco dei risultati comparirà Blocco note.
Posizioniamo il puntatore del mouse sopra Blocco note.
Facciamo clic con il pulsante destro del mouse e nel menù visualizzato facciamo clic su Esegui come amministratore.
Se si apre la finestra Controllo dell’account utente (→ cos’è il Controllo Account Utente) facciamo clic su Si.
Nel menu del Blocco note facciamo clic su File.
Facciamo clic su Apri
Andiamo in C:/Windows/System32/drivers/etc
Nella finestra Apri facciamo clic su Documenti di testo (*.txt)
Facciamo clic su Tutti i file.
Verrà visualizzato un elenco di file tra i quali il file hosts.
Facciamo doppio clic con il pulsante sinistro del mouse sul file hosts per aprirlo.

Come modificare il file hosts di Windows

Le informazioni su come modificare il file hosts di Windows sono contenute nel file stesso.
Per aggiungere una voce nel file dobbiamo aggiungere una riga al fondo del file.
Digitiamo l’indirizzo IP e il nome host corrispondente separati da uno spazio vuoto. Per fare lo spazio vuoto è preferibile utilizzare il tasto Tab (Tabulatore) sulla tastiera del computer.
È possibile inserire righe di commenti utilizzando il cancelletto #
Le righe completamente vuote vengo ignorate.

Un esempio dettagliato su come modificare il file hosts di Windows possiamo trovarlo nella guida → come bloccare un sito web.

Informazioni utili sul file host di Windows

Concludiamo la guida con alcune informazioni utili sul file hosts di Windows.
Ogni modifica al file hosts di Windows ha effetto immediato. Non dobbiamo riavviare il sistema operativo per rendere effettive le modifiche apportate.
Il file hosts di Windows non ha e non deve avere nessuna estensione. Non salviamolo come file .txt oppure con un’altra estensione.
Se dopo aver modificato il file hosts non riusciamo a salvarlo è possibile che qualche programma lo stia bloccando. Ad esempio alcuni antivirus controllano che il file hosts non venga modificato perché potrebbe essere utilizzato da virus e malware per compromettere la sicurezza del computer.