Menu Start di Windows 10

119
Menu Start di Windows 10

Il menu Start dei sistemi operativi Microsoft è un elemento utilizzato per accedere velocemente ai programmi installati nel PC e alle principali impostazioni del computer. In Windows 10 questo menu combina le opzioni tipiche di Windows 7 con i riquadri introdotti in Windows 8.1/8.
Il contenuto del menu Start di Windows 10 può essere personalizzato in vari modi per adattarlo alle nostre esigenze.

Come accedere al menu Start

Iniziamo la guida spiegando come accedere al menu Start.
Il menu Start di Windows 10 può essere aperto in due modi diversi. Selezionando l’icona con il logo di Windows presente nel lato inferiore sinistro della barra delle applicazioni oppure premendo il tasto Windows (il tasto con il logo di Windows) sulla tastiera del computer.

Come ridimensionare il menu Start

Il menu Start può essere ridimensionato a nostro piacimento sia al altezza che in larghezza.
Per modificare la dimensione posizioniamo il puntatore del mouse sul bordo superiore o sul bordo laterale del menu in modo da far comparire la doppia freccia.
Trasciniamo il bordo fino a raggiungere la dimensione desiderata.

Personalizzare i riquadri del menu Start di Windows 10

I riquadri rappresentano le app installate nel PC e possono essere visualizzati nel menu Start a nostra discrezione. Sono raccolti in gruppi che possono essere modificati a nostro piacimento.
Ogni riquadro può essere spostato nella posizione che preferiamo selezionandolo e trascinandolo con il pulsante sinistro del mouse.
Se trasciniamo un riquadro lontano da un gruppo esistente costituiremo un nuovo gruppo a cui potremo poi aggiungere altri riquadri.
Ad ogni gruppo di riquadri può essere assegnato un nome posizionando il puntatore del mouse subito sopra il gruppo.

Aggiungere un riquadro al menu Start

Per aggiungere un riquadro al menu Start di Windows 10 apriamo il menu Start.
Scorriamo l’elenco delle app finché non troviamo quella che stiamo cercando.
Posizioniamo il puntatore del mouse sull’icona dell’app che vogliamo aggiungere.
Facciamo clic con il pulsante destro del mouse.
Infine facciamo clic su Aggiungi a Start per aggiungere il riquadro dell’app selezionata.

Cambiare la dimensione di un riquadro del menu Start

Ogni riquadro del menu Start può avere quattro dimensioni: piccolo, medio, largo o grande.
Per modificare la dimensione di un riquadro apriamo il menu Start.
Posizioniamo il puntatore del mouse sul riquadro che vogliamo ridimensionare.
Facciamo clic con il pulsante destro del mouse.
Selezioniamo Ridimensiona e facciamo clic su una delle opzioni disponibili.

Rimuovere un riquadro dal menu Start

Per rimuovere un riquadro apriamo il menu Start.
Posizioniamo il puntatore del mouse sul riquadro che vogliamo eliminare.
Facciamo clic con il pulsante destro del mouse.
Infine facciamo clic su Rimuovi da Start per eliminare il riquadro.

Riquadri animati

I riquadri del menu Start di Windows 10 possono essere riquadri animati. Un riquadro animato è in grado di aggiornarsi in modo dinamico ad esempio per mostrare informazioni, fotografie, titoli o altri elementi.
Se vogliamo disanimare un riquadro animato posizioniamo il puntatore del mouse sul riquadro.
Facciamo clic con il pulsante destro del mouse.
Selezioniamo Altro e facciamo clic su Disattiva riquadro animato.

Per animare un riquadro disanimato che supporta l’animazione selezioniamo Altro e facciamo clic su Attiva riquadro animato.

Personalizzare il menu Start di Windows 10

Continuiamo la guida spiegando come personalizzare il menu Start nella finestra Impostazioni di Windows.
Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e I contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Impostazioni.
Nella casella di ricerca Trova un’impostazione digitiamo start.
Nell’elenco visualizzato facciamo clic su Impostazioni di Start.
Vediamo quali sono le impostazioni che possiamo modificare.

Mostra più riquadri in Start

Per impostazione predefinita il menu Start è composto da tre colonne di riquadri.
Se disattiviamo questa opzione verranno visualizzate quattro colonne e quindi più riquadri.

Mostra l’elenco delle app nel menu Start

Se questa opzione è attivata nel menu Start viene visualizzato l’elenco delle app e dei programmi insieme ai riquadri.
Se disattiviamo questa opzione saranno visualizzati soltanto i riquadri. Per visualizzare le app e i programmi dovremo fare clic sull’icona Tutte le app.

Mostra le app aggiunte di recente

Se questa opzione è attivata nella parte alta del menu Start vengono visualizzate le icone delle app e dei programmi installate recentemente.
Se disattiviamo questa opzione le app recenti non saranno visualizzate.

Mostra le app più usate

Se questa opzione è attivata nella parte alta del menu Start vengono visualizzate le icone delle app e dei programmi maggiormente utilizzati dall’utente.
Se disattiviamo questa opzione le app più usate non saranno visualizzate.

Mostra occasionalmente suggerimenti in Start

Se questa opzione è attivata verranno forniti dei suggerimenti e dei consigli relativi ad app non ancora installate presenti nel Microsoft Store.
Se disattiviamo questa opzione non verrà visualizzato nessun tipo di suggerimento.

Usa modalità a schermo intero per Start

Se questa opzione è attivata il menu Start sarà visualizzato a schermo intero come avveniva in Windows 8.1.

Mostra gli elementi aperti di recente in Jump List in Start o nella barra delle applicazioni

Se questa opzione è attivata sarà possibile visualizzare gli elementi della Jump List nel menu Start e nella barra delle applicazioni.
La Jump List di Windows è un elenco di file aperti di recente con un’app o con un programma. Questo elenco può essere visualizzato facendo clic con il pulsante destro del mouse sull’icona dell’app o del programma presente nella barra delle applicazioni o nel menu Start.

Scegliere quali cartelle visualizzare nel menu Start di Windows 10

Nel parte sinistra del menu Start è possibile scegliere di visualizzare un elenco di icone delle principali cartelle di Windows.
Per selezionare le cartelle da visualizzare torniamo nelle Impostazioni di Start.
Al fondo della pagina facciamo clic su Scegli le cartelle da visualizzare in Start.
Nell’elenco visualizzato attiviamo i selettori delle cartelle che vogliamo far comparire nel menu Start.
Le cartelle disponibili sono le seguenti:
Esplora file
Impostazioni
Documenti
Download
Musica
Immagini
Video
Rete
Cartella personale

Nella parte sinistra del menu Start compariranno le icone delle cartelle selezionate.
Per visualizzare il nome delle cartelle facciamo clic su Espandi (l’icona in alto a sinistra con le tre linee orizzontali).

Fino alla versione 1709 di Windows 10 (→ quale versione di Windows è installata nel computer) è possibile visualizzare anche la cartella del Gruppo Home (→ cos’è il Gruppo Home) rimosso a partire dalla versione 1803 (→ Gruppo Home rimosso da Windows 10).

Cambiare il colore del menu Start di Windows 10

Concludiamo la guida sul menu Start di Windows 10 spiegando come cambiare il colore predefinito.
Per cambiare il colore del menu Start apriamo la finestra Impostazioni di Windows 10.
Nella casella di ricerca Trova un’impostazione digitiamo colori.
Nell’elenco visualizzato facciamo clic su Impostazioni dei colori.
Adesso nella sezione Colori di Windows selezioniamo il colore che vogliamo utilizzare per il menu Start.
Per selezionare un colore non presente nell’elenco facciamo clic su Colore personalizzato.
Adesso utilizzando la barra di scorrimento laterale cerchiamo la sezione Mostra il colore principale sulle superfici seguenti.
Infine selezioniamo la casella Start, la barra delle applicazioni e il centro notifiche.
Utilizzando questa opzione il menu Start, la barra delle applicazioni e il centro notifiche di Windows verranno visualizzati con il colore che abbiamo selezionato.