Prompt dei comandi di Windows: cos’è e a cosa serve

472
Prompt dei comandi di Windows: cos'è e a cosa serve

In questa guida spiegheremo cos’è il prompt dei comandi di Windows, la funzionalità da riga di comando disponibile in tutti i sistemi operativi Microsoft (→ quale versione di Windows è installata nel PC).
Nella prima parte della guida vedremo come avviare questo strumento e come utilizzarlo con un esempio pratico mentre nella seconda parte verrà spiegato quali sono i controlli da tastiera e come modificare le opzioni.

Cos’è il prompt dei comandi?

Il prompt dei comandi, conosciuto anche come cmd.exe o cmd, è una shell cioè un programma che consente agli utenti di impartire comandi al sistema operativo e avviare altri software senza utilizzare l’interfaccia grafica di Windows.
Viene utilizzato prevalentemente dagli utenti più esperti e dagli amministratori di sistema. Consente di eseguire svariate funzioni amministrative, risolvere problemi e automatizzare attività tramite file batch (→ come creare un file batch) e script nel PC in uso ma anche in altri computer.

Come accedere a cmd

Il metodo più veloce per avviare il prompt dei comandi è utilizzare il comando Esegui (→ cos’è il comando Esegui di Windows).
Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e R contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Esegui.
Nella casella Apri: digitiamo cmd
Facciamo clic su OK per aprire cmd.

Quali comandi è possibile eseguire?

I comandi che possiamo utilizzare in cmd sono molti e differiscono in base alla versione del sistema operativo installata nel computer (→ quale versione di Windows è installata nel PC). Ogni comando consente di eseguire una funzione e può essere utilizzato insieme ad altri comandi.
Per visualizzare un elenco parziale dei comandi disponibili digitiamo help e premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.
Per visualizzare informazioni dettagliate relative a un comando digitiamo help seguito dal nome del comando. Ad esempio help assoc e premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.

Come utilizzare il prompt dei comandi

Vediamo con un esempio pratico come utilizzare cmd.
Apriamo il prompt dei comandi.
Nella prima riga viene visualizzata la versione del sistema operativo installata nel computer.
La riga C:\Users\NomeUtente> indica la directory di lavoro corrente cioè il percorso in cui verrà eseguito il comando. La lettera C: indica l’unità del computer.
Al posto di NomeUtente vedremo il nome dall’account utente utilizzato per effettuare l’accesso al PC.
Importante: il prompt dei comandi si apre sempre in questa directory di Windows, a meno che non venga aperto da una determinata cartella oppure con privilegi amministrativi.

Adesso digitiamo il comando dir e premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.
Il comando dir visualizza l’elenco di tutte le sottodirectory presenti in una directory.
Dopo avere eseguito il comando vedremo l’elenco delle cartelle presenti in C:\Users\NomeUtente>
Tra queste avremo sicuramente Documents, Downloads, Music, Pictures e Videos.

Vediamo come visualizzare il contenuto di una directory, ad esempio Downloads, la cartella che contiene tutti gli elementi scaricati da Internet.
Dopo C:\Users\NomeUtente> digitiamo cd downloads e premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.
Il comando cd seguito dal nome della directory consente di spostarsi in un’altra cartella del sistema.
A questo punto ci troveremo in C:\Users\NomeUtente\Downloads>
Digitando nuovamente il comando dir vedremo l’elenco delle directory contenute in Downloads.
Se vogliamo tornare nella directory precedente digitiamo cd .. e premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.
Per visualizzare tutte le opzioni dei comandi dir e cd digitiamo help dir e help cd.

Come abbiamo spiegato precedentemente il prompt dei comandi può anche essere utilizzato per avviare eseguibili.
Ad esempio se digitiamo regedit e premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer verrà avviato l’Editor del Registro di sistema (→ cos’è il Registro di sistema di Windows).

Come aprire più finestre contemporaneamente

Se vogliamo aprire una seconda finestra del promt dei comandi digitiamo start e premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.
Ripetiamo il comando per aprire altre finestre.

Controlli da tastiera per il prompt dei comandi

Quando si utilizza cmd capita di dover inserire lo stesso comando più volte oppure di utilizzare in successione gli stessi comandi o comandi simili. Per evitare di digitazioni ripetitive possiamo usare la tastiera del computer per richiamare comandi precedenti e modificarli.

TastoFunzione
Freccia su o F3Richiama l’ultimo comando utilizzato nella cronologia dei comandi.
Premuto più volte richiama gli altri comandi in ordine cronologico.
Freccia giùRichiama il comando successivo nella cronologia dei comandi.
Premuto più volte richiama gli altri comandi in ordine cronologico.
Tasto Home (è il tasto con la freccia obliqua rivolta verso sinistra)Sposta all’inizio della riga.
Tasto Fine Sposta alla fine della riga.
Pagina suRichiama il primo comando digitato nella sessione.
Pagina giùRichiama il comando maggiormente utilizzato nella sessione.
Freccia sinistraSposta a sinistra di un carattere.
Freccia destraSposta a destra di un carattere.
Ctrl + Freccia sinistraSposta a sinistra di una parola.
Ctrl + Freccia destraSposta a destra di una parola.
EscCancella il comando.
F7Visualizza la cronologia dei comandi digitati in una finestra pop-up.
F8Visualizza i comandi che iniziano con i caratteri presenti nella riga di comando.
Alt + F7Elimina la cronologia dei comandi.

Come aprire il prompt dei comandi da una determinata cartella

Come abbiamo spiegato precedentemente cmd viene aperto nella directory C:\Users\NomeUtente> ma se vogliamo però possiamo eseguire il prompt dei comandi anche da una cartella precisa.
Posizioniamo il puntatore del mouse sulla cartella.
Premiamo e teniamo premuto il tasto Maiuscolo (è il tasto Shift in inglese) sulla tastiera del computer e facciamo clic con il tasto destro del mouse.
Nel menu visualizzato facciamo clic su Apri finestra di comando qui.
Importante: in Windows 11 e Windows 10 non vedremo questa voce ma Apri finestra PowerShell qui e al posto di cmd verrà aperto Windows PowerShell (→ cos’è Windows PowerShell).

Eseguire un comando con privilegi amministrativi

Le attività eseguite in una sessione di cmd sono soggette al controllo dell’account utente (→ cos’è il controllo account utente di Windows).
Se tramite il prompt dei comandi vogliamo avviare uno strumento di Windows che richiede i privilegi amministrativi verrà visualizzata la finestra Controllo dell’account utente prima di procedere.
Se abbiamo la necessità di eseguire molte operazioni che richiedono l’utilizzo di un account amministratore possiamo aprire cmd con i privilegi amministrativi. Per sapere come fare leggiamo → come aprire il prompt dei comandi come amministratore.

Come modificare la finestra di cmd

L’aspetto della finestra di cmd può essere modificato impostando diverse opzioni. È possibile modificare le dimensioni del cursore, il tipo di carattere, le dimensioni e la posizione della finestra, i colori e altro ancora. Vediamo come fare.
Facciamo clic con il pulsante destro del mouse sulla barra del titolo del prompt dei comandi, la barra orizzontale situata nella parte superiore della finestra.
Nel menu visualizzato facciamo clic su Predefinite, se vogliamo modificare le impostazioni per tutte le finestre di cmd, oppure su Proprietà se vogliamo modificare soltanto le impostazioni della finestra corrente.
Selezioniamo le opzioni e facciamo clic su OK per confermare.

Articolo precedenteCome salvare l’elenco dei file di una cartella di Windows in un documento di testo
Articolo successivoCome disattivare OneDrive in Windows