Ripristinare il backup di WordPress

25
Ripristinare il backup di WordPress

Vediamo come ripristinare il backup di WordPress senza utilizzare nessun plugin.
Per effettuare il ripristino completo dobbiamo disporre di una copia di backup dei file di WordPress e del database MySQL.
I file che compongono WordPress sono i file di installazione del CMS, i plugin, i temi, le immagini, i file JavaScript e PHP cioè tutti gli elementi che combinati tra loro generano il sito vero e proprio.
Il database MySQL contiene invece tutti gli articoli (in inglese post), i commenti e i link presenti nel sito.
La procedura per ripristinare il backup di WordPress può essere effettuata soltanto se disponiamo di questi elementi (→ come creare una copia di backup dei file e del database MySQL).

Indice

Come ripristinare il backup dei file di WordPress senza usare plugin

Iniziamo la guida su come ripristinare il backup di WordPress spiegando come ripristinare i file.

Rimuovere i file che compongono la vecchia installazione

La prima cosa che dobbiamo fare è eliminare tutti gli elementi della vecchia istallazione.
Per farlo dobbiamo effettuare il login al gestore file del nostro provider di hosting.
I gestori file più comuni sono cPanel, DirectAdmin, Ensim, Parallels Plesk Panel, vDeck e Ferozo. I dati di accesso al gestore file vengono forniti durante la procedura di acquisto del dominio.
Dopo aver effettuato il login al gestore file cancelliamo tutto il contenuto (file e cartelle) della cartella che contiene il sito WordPress.
Importante: la cartella che contiene il sito WordPress può avere nomi diversi. Nella maggior parte dei casi è chiamata public_html. È la cartella al cui interno sono presenti le cartelle wp-admin, wp-content e wp-includes.
Attenzione: cancelliamo soltanto il contenuto della cartella. NON eliminiamo file e cartelle esterne alla cartella che contiene WordPress.

Ripristinare i file di WordPress

Adesso possiamo ripristinare il backup dei file di WordPress.
Nella guida che segue utilizzeremo FileZilla, un client FTP gratuito e in lingua italiana rilasciato sotto licenza GPL.
Per sapere come scaricare e utilizzare FileZilla seguiamo la guida → come installare e connettere FileZilla al server FTP nella guida del → backup di WordPress.

Avviamo FileZilla ed effettuiamo la connessione con il server FTP del provider di hosting.
Nell’elenco delle cartelle presenti nello spazio web visualizzate sotto il riquadro Sito remoto: (il riquadro destro) cerchiamo la cartella che contiene il sito WordPress.
Nell’elenco delle cartelle del nostro computer visualizzate sotto il riquadro Sito locale: (il riquadro sinistro) cerchiamo invece la cartella che contiene il backup dei file.
Facciamo clic sulla cartella per visualizzare il suo contenuto nel riquadro sottostante.
Selezioniamo tutti gli elementi presenti all’interno della cartella.

Utilizzando il mouse trasciniamo tutto il contenuto della cartella che contiene il backup dei file all’interno della cartella che contiene il sito WordPress.
Aspettiamo che il processo di trasferimento sia completato. Il processo di trasferimento potrebbe durare anche parecchio tempo.
Quando tutti gli elementi sono stati trasferiti il ripristino del backup dei file di WordPress sarà completato.
Effettuiamo la disconnessione dal server facendo clic sull’icona con la x rossa nella Barra di Connessione rapida di FileZilla (la barra in alto sotto il menu).
Per concludere chiudiamo FileZilla.

Come ripristinare il backup del database MySQL di WordPress senza usare plugin

Proseguiamo la guida su come ripristinare il backup di WordPress spiegando come ripristinare il database MySQL.
Per ripristinare il backup del database MySQL di WordPress effettuiamo il login a phpMyAdmin.
Se non sappiamo come fare leggiamo → come effettuare il login a phpMyAdmin nella guida del → backup di WordPress.
Nel pannello di controllo di phpMyAdmin facciamo clic sulla scheda Struttura.
Nel riquadro a sinistra facciamo clic sul database di WordPress.
Adesso selezioniamo la scheda Importa.
Facciamo clic su Scegli file.
Cerchiamo e selezioniamo il file di backup del database MySQL nel computer.
Importante: il file da importare può essere compresso o decompresso. Se il file è in formato SQL verifichiamo nella sezione Formato: sia selezionato SQL.
Facciamo clic su Esegui per avviare la procedura di importazione.
Al termine dell’importazione chiudiamo phpMyAdmin.