Ripristino immagine di sistema di Windows

1185
Ripristino immagine di sistema di Windows

Il ripristino immagine di sistema di Windows (in inglese system image recovery) è una funzionalità dei sistemi operativi Microsoft che consente di creare una copia identica del disco rigido del computer. Questa copia di backup è chiamata immagine di sistema (in inglese system image). Comprende le informazioni necessarie al funzionamento del sistema operativo, le app, i programmi, i file dell’utente e tutte le unità richieste per l’esecuzione di Windows (→ come creare un’immagine di sistema di Windows).
L’immagine di sistema può essere ripristinata sul disco rigido in caso di malfunzionamenti o infezioni da parte di virus e malware evitando di dover reinstallare Windows, aggiornarlo, installare le app e i programmi e copiare tutti i file personali.

Quando utilizzare il ripristino immagine di sistema di Windows

  • quando il sistema operativo è danneggiato
  • per ripristinare un computer infettato da virus o malware
  • se vogliamo eliminare l’installazione di Windows e sostituirla con quella presente nell’immagine di sistema
  • in caso di guasto o rottura del disco rigido per ripristinare la copia del sistema in un nuovo disco
  • quando gli altri metodi di ripristino di Windows non possono essere utilizzati

Cosa succede se effettuiamo il ripristino

Il ripristino immagine di sistema di Windows è una procedura irreversibile che comporta la cancellazione di tutti i dati, le impostazioni, le app e i programmi installati nel PC. Quando si utilizza questa funzionalità si esegue un ripristino completo. Tutto il contenuto del disco rigido viene sostituito con il contenuto salvato nell’immagine di sistema e non è possibile ripristinare soltanto alcuni file o alcune cartelle.
Importante: prima di avviare il ripristino salviamo una copia di tutti i file e di tutte le cartelle personali NON presenti nell’immagine di sistema o aggiunti successivamente alla sua creazione.

Come avviare lo strumento di ripristino

Ovviamente per poter utilizzare questo strumento di ripristino dobbiamo disporre di un’immagine di sistema creata precedentemente.
Se l’immagine di sistema è archiviata in un dispositivo USB esterno colleghiamolo al computer. Nel caso in cui il dispositivo non venga riconosciuto leggiamo → dispositivo USB non riconosciuto.
Se l’immagine di sistema è salvata in un DVD inseriamolo nel lettore DVD del computer.
La procedura descritta può essere utilizzata in tutti i computer con Windows 10 e Windows 8.1/8 (→ quale versione di Windows è installata nel PC).

Premiamo sulla tastiera del computer i tasti Windows (è il tasto con il logo di Windows) e I contemporaneamente.
Si aprirà la finestra Impostazioni di Windows.
Se stiamo utilizzando Windows 10 facciamo clic su Aggiornamento e sicurezza e nel menu a sinistra facciamo clic su Ripristino.
Se stiamo utilizzando Windows 8.1 facciamo clic su Modifica impostazioni PC. Nel menu a sinistra facciamo clic su Aggiorna e ripristina e su Ripristino.
Se stiamo utilizzando Windows 8 facciamo clic su Modifica impostazioni PC e nel menu a sinistra facciamo clic su Generale.

Adesso nella sezione Avvio avanzato facciamo clic su Riavvia ora.
Quando compare la finestra Scegli un’opzione facciamo clic su Risoluzione dei problemi.
Facciamo clic su Opzioni avanzate.
Facciamo clic su Ripristino immagine del sistema.
Il computer verrà riavviato.
Quando compare la finestra Ripristino immagine del sistema facciamo clic sull’account utilizzato per effettuare il login.
Digitiamo la password dell’account e facciamo clic su Continua. Se non utilizziamo una password di accesso facciamo clic su Continua.
Dopo alcuni istanti comparirà la finestra Selezionare un backup dell’immagine di sistema.

Selezionare l’immagine di sistema

Se vengono rilevate più immagini di sistema Windows proporrà di utilizzare quella più recente. Se vogliamo confermare la scelta facciamo clic su Avanti. Se invece vogliamo utilizzare un’altra immagine di sistema facciamo clic su Seleziona un’immagine di sistema.
Importante: se viene visualizzata una finestra con scritto Impossibile trovare un’immagine del sistema nel computer in uso significa che Windows non è in grado di individuare l’immagine di sistema in modo automatico.
In questo caso facciamo clic su Annulla per chiudere la finestra.
Facciamo clic su Seleziona un’immagine di sistema ed effettuiamo la ricerca in modo manuale.

Opzioni di ripristino

A questo punto verrà richiesto se vogliamo riformattare e partizionare il disco rigido prima di avviare il processo di ripristino.
Selezioniamo la casella Formatta e partiziona i dischi se vogliamo eliminare tutte le partizioni e riformattare il disco rigido in modo che corrisponda esattamente al layout presente nell’immagine di sistema.
Facciamo clic su Escludi dischi… per escludere un disco rigido dalla formattazione.
Facciamo clic su Avanti.
Per concludere e avviare il ripristino immagine di sistema facciamo clic su Fine.
Importante: se stiamo utilizzando un PC portatile colleghiamo l’alimentatore alla presa elettrica. L’interruzione del processo di ripristino potrebbe rendere il computer inutilizzabile.

Come eseguire il ripristino immagine di sistema se Windows non si avvia

Se lo strumento di ripristino immagine di sistema non può essere eseguito perché non è possibile avviare il sistema operativo normalmente, possiamo provare ad avviarlo utilizzando il supporto di installazione di Windows.
Il supporto di installazione è una chiavetta USB o un DVD contenente i file di installazione del sistema operativo. Viene utilizzato per installare Windows ma può anche consentire l’accesso agli strumenti di ripristino senza avviare il sistema.
In questa guida vedremo come eseguire lo strumento di ripristino immagine di sistema utilizzando il supporto di installazione di Windows 10.
Se non disponiamo di un supporto di installazione possiamo crearlo leggendo → come creare un supporto di installazione di Windows 10.

Colleghiamo la chiavetta USB al computer oppure inseriamo il DVD nel lettore DVD.
Riavviamo il computer.
Importante: il computer deve essere configurato per l’avvio da unità USB, se utilizziamo la chiavetta USB, oppure per l’avvio da DVD se utilizziamo il DVD. In caso contrario NON sarà possibile avviare il supporto di installazione.
La fase di avvio, chiamata processo di boot o semplicemente boot, deve essere configurata nell’interfaccia del UEFI (→ come entrare nel UEFI), o nei computer meno recenti nel BIOS (→ come entrare nel BIOS).

Se il boot è configurato correttamente dopo alcuni istanti comparirà la finestra Installazione di Windows.
Selezioniamo Italiano e facciamo clic su Avanti.
Facciamo clic su Ripristina il computer.
Dopo alcuni istanti comparirà la finestra Scegli un’opzione.
Facciamo clic su Risoluzione dei problemi.
Facciamo clic su Ripristino immagine del sistema per avviare lo strumento di ripristino.

Cosa fare dopo avere eseguito il ripristino

Se l’immagine di sistema utilizzata per ripristinare Windows è stata creata parecchio tempo fa, il suo contenuto potrebbe essere obsoleto e non aggiornato. Per questo motivo si consiglia di aggiornare i programmi, i driver (→ come aggiornare i driver del PC) e la versione di Windows (→ come aggiornare Windows).