Scoprire chi si collega alla rete Wi-Fi senza permesso

339
Scoprire chi si collega alla rete Wi-Fi senza permesso

In questa guida verrà spiegato come scoprire se qualcuno si collega alla rete Wi-Fi di casa o dell’ufficio e utilizza la connessione Internet a nostra insaputa.
Se la velocità di connessione si è ridotta improvvisamente oppure se abbiamo il sospetto qualcuno rubi la connessione di rete abbiamo a disposizione diversi metodi per verificare se un intruso è connesso al modem/router.
Per scoprire chi si collega alla rete Wi-Fi senza permesso possiamo utilizzare il computer oppure un dispositivo mobile (smartphone o tablet).

Come scoprire chi è connesso alla rete Wi-Fi utilizzando il computer

Utilizzando il computer possiamo scoprire se un intruso è connesso alla nostra rete in due modi diversi. Effettuando l’accesso all’interfaccia del router per visualizzare i dispositivi connessi oppure installando uno scanner di rete.
Se non sappiamo cos’è un router o non sappiamo come accedervi si consiglia di seguire il secondo metodo.

1º Metodo | Visualizzare i dispositivi connessi al router

Vediamo come scoprire chi si collega alla rete Wi-Fi senza permesso visualizzando i dispositivi connessi al router.
Apriamo un qualsiasi web browser (Chrome, Edge, Explorer o Firefox).
Nella barra degli indirizzi del web browser (la barra dove viene visualizzato l’indirizzo della pagina web) digitiamo l’indirizzo IP del router.
Premiamo il tasto Invio sulla tastiera del computer.
Digitiamo il nome utente e la password di accesso al router.
Adesso nell’interfaccia grafica del router dobbiamo cercare l’elenco dei dispositivi o dei client connessi alla rete Wi-Fi.
Poiché ogni modello di router in commercio dispone di una propria interfaccia grafica e di un proprio menu non è possibile descrivere una procedura comune da seguire. Nella maggior parte dei casi l’elenco dei client connessi si trova in Client connessi, Dispositivi collegati, Mappa di rete o Rete locale.

Identificare i dispositivi connessi al router

A questo punto dobbiamo identificare se i dispositivi visualizzati ci appartengono oppure no.
Se nell’elenco è presente soltanto un dispositivo abbiamo la certezza che nessun estraneo sta utilizzando la nostra rete. Questo perché il dispositivo indicato sarà il computer che stiamo usando.
Questa situazione però si verifica raramente. Nella maggior parte dei casi troveremo anche altri dispositivi come smartphone, tablet, stampanti Wi-Fi o smart TV.
Per ogni dispositivo verrà indicato l’indirizzo IP utilizzato (→ cos’è l’indirizzo IP) e nella maggior parte dei casi anche il MAC Address (→ cos’è il MAC Address). Queste informazioni possono aiutare a riconoscere se i dispositivi collegati sono di nostra proprietà.

Se non siamo in grado di identificare i dispositivi tramite le informazioni visualizzate possiamo procedere in questo modo.
Spegniamo tutti i dispositivi collegati alla rete Wi-Fi. Lasciamo accesi soltanto il computer che stiamo utilizzando e il router.
Torniamo nella sezione dove vengono elencati i dispositivi connessi.
Se nell’elenco, oltre al computer utilizzato, vengono rilevati altri dispositivi significa che qualche estraneo è connesso alla nostra rete locale. In questo caso leggiamo → cosa fare se qualcuno ruba la connessione Internet.

Importante: per scoprire se qualcuno si collega alla rete Wi-Fi senza permesso potrebbe essere necessario visualizzare i dispositivi connessi più volte nel corso della giornata e anche nei giorni successivi. Questo perché un eventuale intruso potrebbe non essere collegato nel momento in cui abbiamo esaminato la rete. In alternativa possiamo accedere al registro attività del router per visualizzare i log di accesso.

2º Metodo | Utilizzare uno scanner di rete

Vediamo come scoprire se qualcuno si collega alla rete Wi-Fi senza permesso utilizzando Wireless Network Watcher.
Wireless Network Watcher è un’utility gratuita capace di scansionare le rete wireless e visualizzare l’elenco di tutti i dispositivi connessi. Può essere utilizzata in tutti i sistemi operativi Microsoft e consente di scansionare anche piccole reti cablate.

Scaricare e avviare Wireless Network Watcher

Prima di tutto dobbiamo scaricare e installare l’utility.
Colleghiamoci al sito ufficiale di Wireless Network Watcher.
Facciamo clic su Download Wireless Network Watcher with full install/unistall support (al fondo della pagina prima della sezione Language).
Al termine del download facciamo doppio clic sul file per avviare la procedura di installazione.

Esaminare la rete

Apriamo Wireless Network Watcher.
La scansione della rete verrà avviata immediatamente.
Al termine della scansione comparirà l’elenco di tutti i dispositivi collegati alla rete Wi-Fi. Se per qualche motivo Wireless Network Watcher non riesce a scansionare la rete, oppure se non è in grado di rilevare la scheda di rete wireless corretta, facciamo clic su Options e su Advanced Options.
In Use the following network adapter selezioniamo la scheda di rete in modo manuale.

Identificare i dispositivi connessi

Per scoprire chi si collega alla rete Wi-Fi senza permesso dobbiamo identificare i dispositivi connessi per capire se ci appartengono oppure no.
Se nell’elenco sono presenti soltanto due dispositivi abbiamo la certezza che nessun estraneo sta utilizzando la nostra rete. Questo perché il primo dispositivo nell’elenco sarà il router e il secondo il computer che stiamo usando.
Questa situazione però si verifica raramente. Nella maggior parte dei casi troveremo anche altri dispositivi come smartphone, tablet, stampanti Wi-Fi o smart TV.
Per ogni dispositivo vengono mostrate una serie di informazioni che possono aiutarci a identificarlo, come l’indirizzo IP, il nome, il MAC address e l’azienda produttrice (l’elenco completo delle voci visualizzate è disponibile nel paragrafo successivo).
Se non siamo in grado di identificare i dispositivi tramite le informazioni visualizzate possiamo procedere in questo modo.

Spegniamo tutti i dispositivi collegati alla rete Wi-Fi.
Lasciamo accesi soltanto il computer che stiamo utilizzando e il modem router.
Nel menu di Wireless Network Watcher facciamo clic su File e nell’elenco visualizzato facciamo clic su Start Scanning per ripetere la scansione. Per ripetere la scansione possiamo anche premere il tasto F5 sulla tastiera del computer.
Se nell’elenco aggiornato, oltre al computer e al modem router riconoscibili dalle voci Your Router e Your Computer nella colonna Device Information, vengono rilevati altri dispositivi significa che qualche estraneo è collegato in wireless alla nostra rete Wi-Fi. In questo caso leggiamo → cosa fare se qualcuno ruba la connessione Internet.
Importante: per scoprire se qualcuno si collega alla rete Wi-Fi senza permesso potrebbe essere necessario ripetere la scansione più volte nel corso della giornata e anche nei giorni successivi. Questo perché un eventuale intruso potrebbe non essere collegato nel momento in cui abbiamo esaminato la rete.

Significato delle informazioni rilevate

Vediamo adesso cosa indicano le voci relative ai dispositivi identificati.

  • IP Address
    Indica l’indirizzo IP privato del dispositivo o del computer (→ cos’è l’indirizzo IP).
  • Device Name
    Indica l’hostname cioè il nome del dispositivo o del computer (→ come cambiare nome del PC).
  • MAC Address
    Indica l’indirizzo MAC del dispositivo (→ cos’è il MAC Address).
  • Network Adapter Company
    Indica il produttore della scheda di rete del dispositivo.
  • Device Information
    Questa colonna visualizza Your Router se il dispositivo è il router wireless e Your Computer se il dispositivo è il computer utilizzato.
  • User Text
    Wireless Network Watcher consente di assegnare un nome a ogni dispositivo rilevato.
    Per impostazione predefinita il nome assegnato è identico a quello presente in Device Name.
    Per modificarlo facciamo doppio clic con il pulsante sinistro del mouse e digitiamo il nome in User Text.
  • Active
    In questa colonna viene indicato se il dispositivo è attivo.
    Quando un dispositivo non viene più rilevato il valore Active viene impostato su No.

Come scoprire chi è connesso alla rete Wi-Fi utilizzando smartphone o tablet

Se vogliamo scoprire chi si collega alla rete Wi-Fi senza permesso con uno smartphone o un tablet possiamo usare Fing – Network Tools, uno scanner di rete gratuito capace di identificare tutti i dispositivi collegati in wireless.
La guida che segue può essere utilizzata in tutti i dispositivi Android, iPhone, iPad.

Scaricare e avviare Fing – Network Tools

Colleghiamo il dispositivo mobile alla rete Wi-Fi che vogliamo esaminare.
Adesso dobbiamo scaricare e installare lo scanner di rete.
Se stiamo utilizzando un dispositivo mobile con Android possiamo scaricare l’app da Google Play. Se stiamo utilizzando un iPhone o un iPad possiamo scaricare l’app dall’App Store.
Installiamo Fing – Network Tools e apriamo l’app.

Significato delle informazioni visualizzate

Al primo avvio Fing effettua una scansione della rete a cui siamo connessi e visualizza un elenco di tutti i dispositivi rilevati.
Per ogni dispositivo vengono visualizzate le seguenti informazioni.

  • Nome del dispositivo
    La prima voce è l’hostname, cioè il nome del dispositivo.
  • Indirizzo IP
    Sotto il nome del dispositivo troviamo l’indirizzo IP privato del dispositivo (→ cos’è l’indirizzo IP).
  • MAC Address
    A fianco dell’indirizzo IP troviamo l’indirizzo MAC del dispositivo (→ cos’è il MAC Address). Il primo dispositivo visualizzato nell’elenco è il router utilizzato.

Identificare i dispositivi connessi

Per scoprire chi si collega alla rete Wi-Fi senza permesso dobbiamo identificare i dispositivi connessi per capire se ci appartengono oppure no.
Se nell’elenco sono presenti soltanto due dispositivi abbiamo la certezza che nessun estraneo sta utilizzando la nostra rete. Questo perché il primo dispositivo nell’elenco sarà il router e il secondo il dispositivo mobile che stiamo usando.
Questa situazione però si verifica raramente. Nella maggior parte dei casi troveremo anche altri dispositivi come computer, altri smartphone, tablet, stampanti Wi-Fi o smart TV.
Per ogni dispositivo vengono mostrate una serie di informazioni che possono aiutarci a identificarlo, come l’indirizzo IP, il nome, il MAC address e l’azienda produttrice.
Se non siamo in grado di identificare i dispositivi tramite le informazioni visualizzate possiamo procedere in questo modo.

Spegniamo tutti i dispositivi collegati alla rete Wi-Fi.
Lasciamo accesi soltanto il dispositivo mobile che stiamo utilizzando e il modem router.
Ripetiamo la scansione della rete con Fing – Network Tools.
Se nell’elenco aggiornato, oltre al dispositivo mobile e al modem router vengono ancora rilevati altri dispositivi significa che qualche estraneo è collegato in wireless alla nostra rete Wi-Fi.
Importante: per scoprire se qualcuno si collega alla rete Wi-Fi senza permesso potrebbe essere necessario ripetere la scansione più volte nel corso della giornata e anche nei giorni successivi. Questo perché un eventuale intruso potrebbe non essere collegato nel momento in cui abbiamo esaminato la rete.

Cosa fare se qualcuno ruba la connessione Internet

Concludiamo la guida per scoprire chi si collega alla rete Wi-Fi senza permesso spiegando cosa fare se abbiamo identificato un intruso.
Importante: le modifiche che seguono devono essere effettuate nel pannello di controllo del modem router.

  • Utilizziamo una password di accesso per la rete Wi-Fi
    Prima di tutto verifichiamo che la nostra rete Wi-Fi sia protetta da una password. In caso contrario impostiamo una password di accesso.
  • Cambiamo la password di accesso della rete Wi-Fi
    Se la nostra rete Wi-Fi è protetta da una password di accesso è possibile che qualcuno l’abbia identificata. Cambiamo la password di accesso e se possibile modifichiamola con una certa frequenza.
  • Usiamo una password forte
    Non usiamo come password 12345678, la parola password, la nostra data di nascita, il nostro numero di telefono o qualsiasi altra informazione riconducibile alla nostra persona.
    Una password sicura deve essere composta da almeno otto caratteri alfanumerici, deve contenere lettere minuscole e lettere maiuscole e almeno un segno di punteggiatura.
    Non deve contenere una parola o una frase di senso compiuto (→ come creare una password sicura).
  • Usiamo un protocollo di sicurezza forte
    Se possibile non utilizziamo come protocollo di sicurezza della rete Wi-Fi il WEP (Wired Equivalent Privacy) o il WAP (Wi-Fi Protected Access) ma usiamo il più sicuro WPA2 o il WPA3.
  • Impostiamo un filtro MAC wireless
    Il filtro MAC wireless (in inglese MAC filter) è un’impostazione del router che consente di inserire l’elenco dei MAC address (→ cos’è il MAC Address) dei dispositivi che possono accedere alla rete Wi-Fi.